Cerca:
Home Le giornate per ricordare

Le giornate per ricordare

Le “Giornate per ricordare” è il titolo dell’iniziativa organizzata dalla MOA, Società di Mutuo Soccorso di Confartigianato Imprese Varese insieme alla Fondazione San Giuseppe e all’Associazione Varese Alzheimer.
Questo screening dedicato ai disturbi cognitivi, è giunto alla terza edizione grazie alla straordinaria affluenza di cittadini che si sono prenotati per una visita gratuita presso le sedi della Confartigianato.

I medici psicologi di Varese Alzheimer opereranno nel pieno rispetto della privacy per verificare eventuali sintomi di un precoce “invecchiamento” neuro cerebrale dei cittadini fra i sessanta e i settanta anni, fascia d’età in cui di norma si manifestano le patologie neuro degenerative.

Chi fosse interessato a sottoporsi alla visita gratuita della durata di circa un’ ora dovrà prenotarsi entro il 15 maggio telefonando allo 0332256215 (massimo.pella@asarva.org) o allo 0332256328 (stefano.volpe@asarva.org).

Le visite avranno luogo nell’ultima settimana di maggio a Varese presso la sede di Confartigianato Imprese in via Sanvito Silvestro 92 nelle giornate:

  • Lunedì 27 maggio (9.00 – 13.00 /13.45 – 17.15)
  • Martedì 28 maggio (13.45 – 17.15)
  • Mercoledì 29 maggio (13.45 – 17.15)
  • Giovedì 30 maggio (13.45 – 17.15)

A Gallarate, nella sede di Confartigianato Imprese Varese in via Milano 69, con il seguente calendario:

  • Martedì 28 maggio (9.00 – 13.00 /13.45 -17.15)
  • Mercoledì 29 maggio (13.45 – 17.15)
  • Giovedì 30 maggio (13.45 -17.15)

La MOA sms, società di mutuo soccorso di Confartigianato Imprese Varese, è da oltre 60 anni impegnata a fornire, senza scopo di lucro, assistenza sanitaria integrativa a tutti i cittadini.
Accanto a questa attività sta portando avanti in questi anni varie iniziative e campagne finalizzate ad incentivare la prevenzione sanitaria.
Da tre anni l’obiettivo è puntato sulla diagnosi precoce dei disturbi cognitivi: un problema diffuso che fa ancora molta paura perché colpisce non solo il malato, ma anche la famiglia.

TORNA SU