Cerca:
Home David Gauntlett e “La società dei makers” a Varese il 21 novembre

David Gauntlett e “La società dei makers” a Varese il 21 novembre

Chi sono i makers? Come stanno trasformando la nostra economia e la nostra società? Che impatto hanno sulle nostre imprese? Confartigianato ha invitato a Varese David Gauntlett, uno dei  più autorevoli esperti sul tema, per la presentazione del suo libro:

libro makers630La società dei makers: connessioni del fare
Come passare dal “mettiti comodo e ascolta”
al “fare e creare”
Giovedì 21 novembre – ore 21.00
Varese, Centro Congressi Ville Ponti

David Gauntlett, professore di Media e Comunicazione all’Università di Westminster, dialogherà con Stefano Micelli autore di Futuro Artigiano che ha curato l’introduzione dell’edizione italiana del libro (Marsilio Editore). Micelli è già stato ospite di Confartigianato Varese in occasione del Congresso “L’impresa del futuro è artigiana“.

Di che cosa parliamo

“La società dei makers” di David Gauntlett racconta di “cosa succede quando le persone fanno cose”, e dei nuovi legami tra creatività, artigianato e tecnologia, radicati nell’idea di comunità e di territorio.

Il movimento dei makers ha infatti riportato l’attenzione alla manifattura digitale che lega computer, produzione e stampa 3D o taglio laser: sono sempre di più coloro che si dedicano al lavoro creativo, anche con questi strumenti innovativi e condividono idee e tecnologie sul web.

Un’attenzione mondiale

Gli strumenti della fabbricazione digitale (di cui le stampanti 3d sono l’emblema), la rivoluzione dei makers negli Stati Uniti, il recupero dei mestieri d’arte in Francia, il rilancio culturale delle attività artigiane nel Regno Unito sono il segno palese di questa attrazione per una nuova idea di manifattura che fonda creatività, sostenibilità e personalizzazione.

Quanto al dibattito italiano, uno spunto importante riguarda la possibilità di riconciliare l’attività manifatturiera con un’idea forte di cultura e di socializzazione. Questi due mondi, tenuti a lungo separati, conoscono oggi spazi di intersezione crescenti, molto lontani dalle forme tradizionali che hanno segnato il paradigma economico che abbiamo lasciato alle spalle.

Nuovi spazi e e nuovi orizzonti 

La prospettiva del DIY (Do-it-yourself), ha progressivamente costruito propri spazi: nella modalità analogica o in quella digitale della produzione 3d, ma anche nell’approccio più sofisticato del fare su misura per esigenze specialissime al margine o fuori dalle logiche del mercato.

Il concetto di maker introduce anche termini e prassi nuove: dall’idea di community di lavoro, fisicamente dentro i Fab Lab o virtualmente online, ai progetti open source, alle logiche crowd per condividere conoscenze o recuperare risorse economiche.

L’incontro con Gauntlett è un’occasione unica per chi si sta chiedendo come rispondere a questa crisi e con quali strumenti, e anche per chi è interessato al valore sociale dei media e al loro potenziale creativo e democratico. Il suo libro suggerisce di andare oltre le solite opposizioni (grande e piccola impresa, servizi e manifattura, materiale e digitale) per guardare ai cambiamenti con uno sguardo rinnovato capace di cogliere il valore di connessioni spesso sorprendenti.

Per approfondire

L’ingresso è libero e gratuito.
Per partecipare compila il modulo qui sotto oppure contatta
Monica Baj -tel. 0332 256214
monica.baj@asarva.org

Le prime 20 imprese che si iscriveranno – e parteciperanno all’incontro – avranno il libro di David Gauntlett in omaggio!

Per tutte le informazioni
Angelo Bongio – tel. 0332 256348
angelo.bongio@asarva.org

La società dei makers - Varese 21/11/13

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

I dati da te forniti verranno trattati da Confartigianato Imprese Varese nel rispetto dell'art. 13 della Legge 196/2003 sulla Privacy.

TORNA SU