Cerca:
Home Mettiamo il logo alle multinazionali

Mettiamo il logo alle multinazionali

IMG_2504

Senza logo un prodotto non esce sul mercato. Questa semplice regola è alla base della attività di Seristampa che tra i suoi clienti annovera note aziende , tra cui alcune delle più importanti multinazionali del settore degli elettrodomestici e dell’automotive . Nomi come Bosch, Whirpool, Electrolux o Ducati (solo per citarne alcuni), sono clienti per cui l’azienda di Barasso realizza loghi, componenti estetici, tastiere e pannelli di comando. Siamo andati a conoscere i soci fondatori, Gisella Tanzini e Flavio Fusco.

Signor Fusco, mi levi subito una curiosità, il vostro sito internet è solo in inglese. Perché?
«Perché circa l’80 per cento dei nostri clienti sono stranieri, quasi tutte sono multinazionali estere. Abbiamo fatto questa scelta anche perché il mercato italiano è molto frammentato e in un certo senso povero. È un mercato che purtroppo apprezza poco il prodotto di qualità alta».

Ecco, quali sono i prodotti che ogni giorno escono da Seristampa Srl?
«Noi principalmente ci occupiamo di componenti che hanno una valenza estetica nel prodotto finale dei nostri clienti, ad esempio: i loghi delle automobili o i pannelli di comando di lavastoviglie, frigoriferi , o altre apparecchiature elettroniche ».

seristampa 4Parliamo della tecnologia dell’azienda. Offrite una serie di servizi estremamente all’avanguardia come ad esempio la “Dome tecnology”. Può illustrarci cosa mettete a disposizione dei vostri clienti?
«Diciamo che tutti i nostri processi hanno alla base la serigrafia, un sistema di stampa che permette di avere qualità durevole su materiali quali: acciaio, alluminio, vetro e materie plastiche. Oltre a questo abbiamo introdotto negli anni macchine per la fresatura, il taglio laser, la termoformatura e il doming. Quest’ultima è una tecnologia che permette di rivestire delle etichette con una resina trasparente che rende il prodotto antiurto, resistente agli agenti atmosferici, agli attacchi chimici, all’usura etc.».

Un know how che non si improvvisa. Quando nasce la vostra azienda?
«Seristampa nasce per opera di mio padre nel 1983, all’inizio per servire clienti in un raggio di 20 chilometri che avevano bisogno di stampe su prodotti di ogni genere. Poi, nei primi anni ’90, abbiamo deciso di occuparci prevalentemente del mercato industriale e quindi abbiamo iniziato a lavorare con Philips-Whirpool che in quell’epoca cercava componenti nuovi per i propri prodotti e che non riusciva a trovare sul mercato italiano».

seristampa 6Quale è stata la chiave che vi ha permesso di lavorare per un cliente così importante?
«Avevamo capito che l’elettronica sarebbe entrata sempre di più nella vita di tutti i giorni e i ns. componenti erano necessari ovunque ci fosse una scheda elettronica o un display . In più siamo partiti fin da subito con l’idea di voler internazionalizzare l’azienda, in Italia eravamo gli ultimi arrivati , la concorrenza era forte e i prezzi bassi. Se ti metti a inseguire gli altri puoi solo abbassare i prezzi e quindi la qualità, noi però volevamo altro. Oggi non proponiamo solo prodotti ai nostri clienti, ma soluzioni».

Siete certificati Iso 9001. Perché questa scelta?
«Abbiamo la certificazione perché ormai è indispensabile per lavorare a certi livelli e perché è un ulteriore dimostrazione di affidabilità».

Quanti dipendenti conta Seristampa srl?
«Siamo circa una trentina. Abbiamo appena assunto quattro persone e stiamo crescendo molto in questi ultimi anni».

Lavorare con l’estero vi ha permesso di attutire gli effetti della crisi…
«Guardi per noi gli ultimi due sono stati anni record. All’estero non c’è stata la crisi che c’è stata qui, anzi. Attualmente stiamo acquisendo nuovi clienti e commesse importanti».

Come si è sviluppato il business della vostra azienda, che tipo di strategia commerciale avete messo in campo?
«È stato un percorso molto lungo anche perché, essendo piccoli, non potevamo permetterci una rete commerciale. In realtà anche con i grandi gruppi multinazionali ha funzionato il passaparola. Nel senso che alcune soluzioni realizzate per un cliente, erano poi valide anche per i suoi fornitori. È così che ci siamo distinti e fatti conoscere. E’ stato un lavoro molto lento e faticoso , abbiamo visitato fiere in tutto il mondo , abbiamo acquisito competenze che ci hanno permesso di offrire ai ns. clienti soluzioni d’avanguardia e prodotti qualitativamente ai livelli più alti del mercato».

Quante aziende esistono come la vostra in Italia?
«Che realizzano prodotti come i nostri, nessuna. Ci sono aziende che fanno una cosa o un ‘ altra , ma aziende che offrono soluzioni come la nostra , nessuna. Lavoriamo con clienti che hanno esigenze di qualità, puntualità e serietà molto elevate. Le faccio un altro esempio: nelle chiavi delle auto Volkswagen c’è un logo realizzato da noi , non consegnare nei tempi o avere un problema di qualità metterebbe a rischio la produzione delle automobili , con le conseguenze che può immaginare».

Dunque chi sono i vostri competitors?
«Diciamo che da una parte ci sono grandi aziende tedesche con prodotti di grande qualità e prezzi elevati , dall’altra grandi aziende asiatiche con grandi capacità produttive e prezzi molto aggressivi».

Avete brevetti?
«Abbiamo due brevetti e nel tempo abbiamo acquistato alcune licenze di produzione da imprese giapponesi».

seristampa 1Cosa serve a Seristampa per crescere ancora?
«Nella mia esperienza di imprenditore le posso dire che qui ci manca tutto, a partire dalla strada per arrivare al nostro stabilimento, alla connessione Adsl. Le istituzioni ci ignorano , anzi non perdono occasione per creare problemi . Abbiamo difficoltà a trovare personale che abbia una formazione minima che gli permetta di utilizzare i macchinari moderni, abbiamo difficoltà a trovare personale che parli le lingue. La cosa peggiore del sistema Italia sono poi i lunghi termini di pagamento che espongono le aziende a grandi rischi e a sottostare ai ricatti del sistema bancario, e poi c’è un grande problema con la Giustizia, assolutamente inefficiente. Infine è tragica l’inesistenza dello Stato nel supportare le aziende italiane quando provano a proporsi sui mercati internazionali. Non crediamo più nel sistema. Piuttosto che chiedere qualcosa alle istituzioni preferiamo fare da soli».

Quanto vi penalizza tutto ciò all’estero?
«
Innanzitutto se alle spalle hai un paese poco credibile, agli occhi dei tuoi interlocutori esteri sei poco credibile anche tu. Poi per competere e operare sui mercati esteri servono risorse , di cui le piccole realtà italiane come la nostra, non dispongono, i nostri concorrenti hanno strutture di alcune centinaia di persone e una capacità d’investimento che noi ci possiamo solo sognare ».

seristampa 3Dal suo punto di vista cosa servirebbe per restituire competitività al Paese?
«L’Italia ha perso buona parte del suo know how. Oggi le aziende italiane sono piccole e non riescono più a competere come negli anni ’70 e ’80 quando il mercato era italiano o europeo occidentale , oggi è globale , in questo mercato ci sono grosse opportunità ma anche grossi pericoli e le piccole realtà rischiano di soccombere. Il “Made In Italy” non basta , rischia di diventare un ricordo , oggi in nel mondo si producono i ns stessi prodotti spesso con una qualità anche superiore e comunque a prezzi più bassi dei nostri. Perché si dovrebbe tornare a produrre in Italia?
Noi imprenditori dovremmo essere semplicemente più seri e corretti , girare il mondo e magari prendere esempio da chi dimostra con i fatti di avere qualcosa da insegnarci , e non avere sempre la presunzione di essere i migliori. Poi le istituzioni devono fare la loro parte il paese ha bisogno di : Infrastrutture , Istruzione , Giustizia e riduzione della pressione fiscale perché l’Italia possa tornare un luogo in cui è conveniente investire , ma per questo serve recuperare efficienza in tutto l’apparato statale che con i sui costi e la sua burocrazia affossa questo paese, e in questa direzione non vedo alcuna novità , qualsiasi sia il governo».

Seristampa srl
Via Oltrona, 21020 Barasso (VA)
tel 0332.747311
fax 0332.746115
www.seristampa.eu
email: seristampa@seristampa.eu
Skype: seristampa

TORNA SU