Cerca:
Home Tutti gli alleati dell’impresa che piace a Internet. E ai social

Tutti gli alleati dell’impresa che piace a Internet. E ai social

Andrea Boscaro e il digitale a VersioneBetaIl digitale serve oppure no? E, ancora, quali sono le regole per sfruttare il digitale a tutto beneficio della crescita del business di un’azienda? La seconda lezione del master per imprenditori promosso da VersioneBeta, la palestra della formazione di Confartigianato Imprese Varese, ha provato a dare qualche risposta utile agli imprenditori che oggi – sabato primo ottobre – si sono ritrovati in “aula” con Andrea Boscaro, fondatore del think tank dedicato al marketing digitale The Vortex.

Iniziamo dalle fondamenta: «Il digitale non è una moda, non bisogna utilizzarlo per il gusto di farlo, ma è bene investirci se ci rendiamo conto che può essere funzionale all’azienda». Il tutto tenendo ben presente un principio: è bene scegliere di investire solo sugli strumenti più adatti a centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Mettiamo quindi di esserci convinti che il digitale è indispensabile, come possiamo iniziare a incamminarci lungo la strada di sito e social? Il punto di partenza rimane l’importanza di ascoltare i  bisogni del mercato, intercettarli, trasformarli in prodotto e, quindi, comunicarlo. Un sito è dunque fondamentale per mettere “in vetrina” quello che siamo e come lo facciamo, purché sia costruito con precise regole di attenzione alle Keywords con elevato appeal sui motori di ricerca.

Ma un sito è davvero sufficiente? In realtà forse no, perché in quel contenitore arriva in genere chi ha già manifestato un bisogno al quale possiamo dare una risposta. Il vero problema è calamitare l’interesse di chi non ci conosce o pensa di non aver bisogno di noi. Come agire? Puntare sui social e sulle pubblicità in Rete. Purché pianificata in modo da “colpire” il target che più, potenzialmente, si adatta a noi. Un aiuto può arrivare da Facebook.

Volete saperne di più? Seguiteci anche nei prossimi giorni.

TORNA SU