Cerca:
Home Oggetti utili, introvabili e dolcissimi: Varese in Fiera ci prende gusto

Oggetti utili, introvabili e dolcissimi: Varese in Fiera ci prende gusto

Foto-Artigiano-in-FieraTorna dal 3 all’11 dicembre a Fiera Milano (Rho-Pero) la ventunesima edizione de L’Artigiano in Fiera. In nove giorni, dalle 10 alle 22.30, migliaia di artigiani provenienti da tutti i continenti – e naturalmente anche dalla provincia di Varese – esporranno prodotti unici, autentici e originali. Le tradizioni artigianali più consolidate saranno protagoniste della manifestazione, così come la propensione all’innovazione del sempre crescente numero di giovani che decidono di impegnarsi nel settore. Il cammino fra i talenti e l’originalità si snoderà anche tra le aree dedicate al fashion, alla creatività, all’arredamento (Moda&Design, Salone della creatività, Abitare la Casa). 

Vi raccontiamo da oggi alcune storie e le curiosità degli artigiani varesini che troverete a Rho Fiera

Lopez & Lopez
Più o meno piccoli, ma anche colorati e soprattutto pratici: sono gli “utili e introvabili” ovvero gli articoli che la ditta Lopez & Lopez di Varese porterà all’Artigiano in Fiera nei prossimi giorni. Una carrellata di oggetti in plastica che va dai porta bancomat, ai porta badge, proseguendo con alcuni “cavalli di battaglia”. Qualche esempio? C’è il porta euro, brevettato alcuni anni fa, ma anche il porta assicurazione auto che, sparito l’obbligo di esposizione del tagliando sul cruscotto, si è trasformato in un utilissimo porta disco orario. «Il nostro non è un articolo particolarmente costoso – dicono dalla Lopez & Lopez – ma si tratta sempre di prodotti utili e versatili, che sono già stati portati in Fiera lo scorso anno». Per l’edizione 2016 non ci si è fatti scappare l’occasione offerta da una vetrina così grande per un articolo “piccolo-piccolo”, ma che offre risposte diverse a seconda dell’oggetto che si deve conservare. «Abbiamo soluzione per i documenti, per le monete e per tutto quello che vogliamo o dobbiamo portare con noi, senza paura di smarrimenti e dimenticanze». Insomma qui una risposta la si trova sempre.

 

Farina e Passione
All’appuntamento con l’Artigiano in Fiera ci sarà anche la pastry bike, mezzo a tre ruote allestito a pasticceria itinerante targato Farina e Passione.  «Per l’occasione non la useremo per fare somministrazione – avvisano le titolari -, ma solo come vetrina della nostra attività». A biscotti e torte sarà affidato il compito di far conoscere al grande pubblico della fiera la dolcezza e la genuinità dei prodotti appena usciti dalla cucina di casa di Barbara Esposti Apiccino e Laura Berardi. Sono loro le imprenditrici di Cislago che hanno dato vita a una delle primissime imprese di produzione domestica nate nel nostro Paese sotto l’ala dell’associazione “Cucina nostra”, la cui insegna sarà pure presente in Fiera per aiutare a capire il mondo in cui questo tipo di attività si muove.
«I nostri prodotti saranno confezionati in tema natalizio – dicono le due imprenditrici – e proporremo soluzioni che li rendano perfetti come idee regalo». Ma soprattutto, sotto l’insegna di Farina e Passione, non mancheranno alcuni dolci della trazione natalizia: dal torrone morbido con la frutta secca al panettone artigianale a cui aggiungere squisite marmellate di stagione.

TORNA SU