Cerca:
Home L’Impresa 4.0 è confermata: iper e super ammortamenti anche nel 2018

L’Impresa 4.0 è confermata: iper e super ammortamenti anche nel 2018

shutterstock_721421491-480x384Il governo ha deciso, e ormai il quadro sulle misure che saranno distribuite tra il decreto legge fiscale e il disegno di legge bilancio ha forme e contorni quasi definiti. L’attenzione è alta soprattutto su quegli incentivi che si legano direttamente ai contenuti, per altro vasti, di Impresa 4.0. La parola che fa la differenza è “incentivi”, ma per beneficiarne in pieno (anche perché sono cumulabili) sono richieste competenze giuridiche, fiscali e finanziarie.

CREDITO DI IMPOSTA SULLA FORMAZIONE
La dote iniziale era stata fissata in 400 milioni di euro in tre anni, ma ora sembra che qualche risorsa in più la si voglia mettere. Ricordiamo che l’agevolazione si applica alle spese relative ai costi del personale che ha sostenuto corsi di formazione con un focus su almeno una tecnologia Impresa 4.0.

I temi sui quali concentrarsi sono diversi: vendita e marketing, informatica, tecniche e tecnologie di produzione. Il credito di imposta estende il raggio di azione del piano Impresa 4.0 perché in aggiunta alle agevolazioni che interessano la manifattura e i servizi si inseriscono i grandi contenitori delle nuove competenze (che dovranno acquisire i giovani in cerca di occupazione e gli occupati che necessitano di un aggiornamento in linea con i cambiamenti nella produzione) e il lavoro. Investire in innovazione e avanzamento tecnologico significa, anche, investire in formazione del capitale umano e permettere alle imprese di affrontare con maggiore consapevolezza la trasformazione digitale.

SUPERAMMORTAMENTO
E’ l’incentivo fiscale introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 per agevolare gli investimenti in beni strumentali realizzati dalle imprese. Si potrà beneficiare dell’incentivo anche per l’anno 2018, ma l’aliquota passerà dal 140% al 130%. Si restringe anche la tipologia dei beni che ne saranno interessati: i veicoli, probabilmente, saranno esclusi senza alcuna distinzione mentre i software dovrebbero mantenere l’aliquota del 140%.

IPERAMMORTAMENTO
E’ lo strumento che più di tutti è stato pensato per dare una spinta alle imprese sul fronte della digitalizzazione e facilitarle nel percorso di crescita 4.0. Il governo ha deciso di introdurre un “doppio binario” per la proroga. L’aliquota del 250% è stata confermata, ne beneficeranno gli acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2018, ma le imprese potranno sfruttare una “coda” fino al 30 settembre 2019 per la successiva consegna dei beni. Per sfruttare questa opportunità, però, bisogna aver versato almeno il 20% di acconto sull’acquisto del bene.

Questa decisione è stata dettata dal fatto che i tempi di produzione dei beni che hanno contenuti digitali di alta qualità sono nettamente più lunghi rispetto a quelli richiesti per la produzione di beni “tradizionali” di base. L’iperammortamento interessa l’acquisto di beni materiali e strumentali nuovi legati a progetti di digitalizzazione aziendale. Lo spettro è ampio: digital computing, big data, meccatronica, stampa 3D, Intelligenza Artificiale, Internet.

NUOVA SABATINI
Completa il pacchetto di agevolazioni fiscali per l’acquisto di beni
(leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo ma anche harware, software e tecnologie digitali) la Nuova Sabatini. La proposta del governo è di sostenere la misura con 55 milioni per il 2018, 110 milioni all’anno fino al 2022 e poi, per il 2023, ancora 55 milioni di euro.

IMPRESA 4.0: UN SEMINARIO SPIEGA COSA FARE
Ne parliamo il 14 novembre, dalle 10 alle 18, nella sede di Gallarate di Confartigianato Imprese Varese, in Viale Milano 69
. Un’occasione per capire come poter affrontare in modo concreto la rivoluzione digitale, entrare nel merito degli incentivi, conoscere le procedure necessarie alle certificazioni dei beni e valutare le principali applicazioni delle tecnologie Impresa 4.0. L’incontro sarà diviso in due parti: la mattina sarà dedicata alle informazioni tecniche e alla presentazione di case history, mentre nel pomeriggio – iscrizioni aperte su www.asarva.org e su www.faberlab.org – sarà possibile incontrare le aziende che forniscono macchinari, attrezzature e software conformi a Impresa 4.0.

Seminario Industria 4.0: tecnologie, conformità, prospettive

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

INTENDE PARTECIPARE AI TAVOLI DI LAVORO? (indicarne al massimo due)


I dati sono trattati nel rispetto della PrivacyCliccando Invio confermi il consenso all'utilizzo.


TORNA SU