Cerca:
Home Aggiornate il curriculum e siate voi stessi: da oggi Officina C@ffè diventa la casa del lavoro

Aggiornate il curriculum e siate voi stessi: da oggi Officina C@ffè diventa la casa del lavoro

come-ti-presenti-fbAggiornato e “a misura di mercato”. Giovani e meno giovani, neo laureati, freschi di diploma o con qualche anno di esperienza sulle spalle, non fa differenza: il curriculum, per tutti, è una sorta di biglietto da visita per il mondo del lavoro. E, come tutti i biglietti da visita, è bene che riporti informazioni aggiornate e attinenti, chiare, esplicite e ben modulate. «Il curriculum one page è questo e molto altro» conferma Umberto Rega, responsabile di VersioneBeta, la scuola di formazione di Confartigianato Imprese Varese che – in collaborazione con Officina C@ffè – ha promossi il ciclo di incontri “Ma come ti presenti?” per aiutare chi cerca lavoro ad acquisire tutte le skills e gli strumenti indispensabili a trovarlo più facilmente o per mettersi in proprio partendo nel modo giusto.

Umberto Rega«L’obiettivo di questo intervento maturato nell’ambito del progetto Giovani di Valore è l’occupabilità – riconosce Rega – E il nostro formatore Pietro Resteghini, in collaborazione con Teresa Cardona e Roberto Fuso Nerini, lavoreranno con questo obiettivo sempre ben presente in un’ottica di percorso». Si comincia mercoledì 13 giugno dalle 18 alle 22 in via Mauceri 28 a Venegono Inferiore (sede di Officina C@ffè), ma sarà la continuità della formazione a fare davvero la differenza.

Il corso proseguirà infatti nelle giornate di mercoledì 20 e 27 giugno e il 4, 11 e 18 luglio (nella medesima fascia oraria): «Un impegno che vale la pena assumere anche alla luce degli eccellenti risultati raggiunti dai nostri esperti anche con figure molto qualificate rientrate, grazie al loro aiuto, nel mondo del lavoro» prosegue Rega.

Il percorso formativo è rivolto perlopiù ai ragazzi d’età compresa tra i 24 e i 30 anni ma per chiunque sarà possibile accedere alle serate tramite il versamento di un contributo simbolico di trenta euro complessivi per tutte e sei gli appuntamenti.

«Si tratta di un progetto che avviamo in via sperimentale e che proseguiremo nell’ambito di VersioneBeta, rivolgendoci a tutte le fasce di età e a tutti i possibili target professionali» conclude Rega.

TORNA SU