Cerca:
Home Abolizione Lia, Pedemontana gratis, missione in Russia:
nuovi spazi per le Pmi

Abolizione Lia, Pedemontana gratis, missione in Russia:
nuovi spazi per le Pmi

foto_opportunitaASTRAKHAN CI ATTENDE: PRIMA L’UNIVERSITA’ E POI L’INCONTRO CON IL GOVERNO
Partiranno fra poche ore, e l’eccitazione è alle stelle. Davide Galli (Presidente di Confartigianato Imprese Varese), Davide Baldi (responsabile di Faberlab) e Matteo Campari (servizio Internazionalizzazione) raggiungeranno Astrakhan con un duplice obiettivo: lavorare a stretto contatto con i giovani studenti dell’Università della Regione (in occasione del contest “Smart Future” il laboratorio di Tradate ha sottoposto ai ragazzi tre prodotti aziendali da realizzare con l’utilizzo delle tecnologie digitali) e aprire occasioni di business tra le aziende russe e quelle varesine. Per l’esattezza, opportunità di import/export. E’ per questo che ad alcuni vertici del governo di Astrahan sono già state inviate le informazioni principali sull’economia della nostra provincia. Il confronto è aperto su digitalizzazione e internazionalizzazione: la crescita dell’impresa, oggi, passa obbligatoriamente da qui.

CONCILIAZIONE VITA-LAVORO: A SARONNO PMI AFFAMATE DI WELFARE
Quattro ore per affrontare un tema delicato e per nulla scontato: “La flessibilità organizzativa per l’equilibrio vita-lavoro”. Questo il titolo del primo dei tre incontri che si è tenuto ieri, alle ore 16, allo Starhotels Grand Milan di Saronno grazie alla collaborazione di Confartigianato Imprese Varese con ATS Insubria e Variazioni Srl. Un workshop particolarmente partecipato e capace di accendere la curiosità e l’attenzione in una platea imprenditoriale eterogenea. Obiettivo del workshop: scoprire gli strumenti a disposizione delle aziende per rispondere alle esigenze di conciliazione vita-lavoro dei loro dipendenti, mettendo in relazione gli strumenti della flessibilità organizzativa con le esigenze di efficienza, produttività e innovazione. Gli approfondimenti proseguiranno: il 20 novembre nella sede di Gallarate di Confartigianato Imprese in Viale Milano 69 (“Welfare aziendale e sgravi contributivi”) e il 4 dicembre nella sede provinciale di Confartigianato Imprese in Viale Milano 5 a Varese (“Contrattazione territoriale e accordi di secondo livello”). Gli incontri inizieranno alle ore 16. Per partecipare è necessario registrarsi qui: http://www.asarva.org/conciliazione-vita-lavoro/.

LA LIA NON CI SARA’ PIU’. E ORA?
La Lia, Legge Imprese Artigiane, è stata abolita. Lo ha deciso ieri il Gran Consiglio del Canton Ticino. Ora, però, si chiede chiarezza nei confronti delle imprese italiane che si sono uniformate alla legge ottemperando a tutti gli obblighi nei tempi prescritti. Davide Galli (Presidente di Confartigianato Imprese Varese) e Marco Galimberti (Presidente di Confartigianato Imprese Como), in sinergia con Confartigianato Lombardia, dicono che «ora ci si aspetta la massima chiarezza, da parte delle autorità ticinesi, nel definire tutte le modalità per il lavoro oltreconfine in modo trasparente e non eccessivamente rigido nei confronti di aziende rispettose delle norme. E che già oggi, in otto casi su dieci, vengono sottoposte a rigorosi controlli». Da parte nostra, proseguirà l’impegno a monitorare le future decisioni delle autorità ticinesi e le prossime mosse anche per quanto potrà riguardare il rimborso delle tasse già versate dagli imprenditori. Ma su questo, per ora, pesa un gigantesco punto di domanda.

PEDEMONTANA GRATIS? GLI IMPRENDITORI SONO D’ACCORDO
Il Sindaco di Varese, Davide Galimberti, chiede di sospendere il pedaggio della bretella per sei mesi. Gli imprenditori sono d’accordo. A dire il vero, Confartigianato Imprese Varese lo sostiene da più di due anni: contenere l’elevato costo del pedaggio porterebbe ad un maggiore uso della Pedemontana e agevolerebbe il lavoro quotidiano delle imprese. Che così si farebbero più competitive. «La nostra associazione – dichiara Confartigianato – ha più volte sollecitato pubblicamente Società Pedemontana a introdurre urgenti misure di incentivo all’utilizzo della tangenziale anche per consentire da un lato il rilancio e dall’altro il completamento dell’intera opera».

USA: I DEMOCRATICI SI PRENDONO LA CAMERA
Elezioni di metà mandato negli Usa. Il quadro è chiaro: i Democratici si riprenderanno la maggioranza alla Camera (e i margini sono anche ampi), mentre i Repubblicani si terranno il Senato. Il risultato fa riflettere. E a riflettere sarà anche l’attuale Presidente Donald Trump, perché con questa mossa l’aria di impeachment riprende a tirare, e a venirne condizionata sarà anche la campagna elettorale per la Casa Bianca nel 2020. Insomma, tutto sembra possa essere messo in discussione: normale pensare che l’economia mondiale (anche i rapporti import/export tra l’Italia e gli Stati Uniti) ne risentirà.

TORNA SU