Cerca:
Home Prenota il tuo posto per Milano: vieni anche tu a dire “Sì”!

Prenota il tuo posto per Milano: vieni anche tu a dire “Sì”!

banner_700x300_tavola-disegno-1#Rassegnastampa

IL 13 DICEMBRE VIENI ANCHE TU A MILANO, PER DIRE “SI’” AL FUTURO
Vieni anche tu a Milano, per dire “sì” al tuo futuro. La mobilitazione nazionale “Quelli del Sì”, organizzata da Confartigianato Imprese, è fissata a giovedì 13 dicembre, al Gate 2 del Milano Convention Centre. La nostra Associazione sarà presente, insieme a tutte le altre del sistema Confartigianato, per rimettere in moto le grandi opere su gomma e su ferro. A cominciare dall’Autostrada Pedemontana Lombarda. Prenota anche tu il tuo posto! Per le aziende associate, Confartigianato Varese ha organizzato la trasferta gratuita in pullman per Milano con partenza alle ore 7.30 dal piazzale antistante l’associazione in viale Milano 5, a Varese e alle ore 8 dalla sede di viale Milano 69, a Gallarate, dove per i partecipanti è disponibile un ampio parcheggio libero e gratuito.
Il 99,3% del comparto economico e produttivo italiano si riunirà in viale Eginardo, dalle ore 11 alle 13, per dire al governo quanto le infrastrutture – materiali e immateriali – siano strategiche per il mondo produttivo italiano. Per dire “sì” alle reti, alle strade, ai valichi, ai porti e a tutte quelle direttrici in grado di connettere il Paese.
Le Pmi vogliono essere sempre più una “comunità di imprese nel mondo”, e per questo si riuniranno dieci giorni esatti dopo la firma dello storico “Manifesto per il sì”, varato e condiviso da Confartigianato e altre undici associazioni imprenditoriali nella simbolica sede delle Officine delle Grandi Riparazioni ferroviarie di Torino.

Partecipazione QUELLI DEL SÌ 13/12/18 MILANO


 

CONTE RISPONDE ALLE IMPRESE, MA PRENDE TEMPO
L’incontro avvenuto ieri, mercoledì 5 dicembre, tra il Premier Giuseppe Conte e gli imprenditori favorevoli alle infrastrutture – grandi e piccole – italiane non è stato soddisfacente. Il governo ha detto che la decisione sull’alta velocità Torino-Lione ci sarà a inizio 2019: «Ci concediamo qualche mese per compiere un’analisi costi-benefici e verificare, anche alla luce del tempo trascorso, tutti quelli che sono gli interessi in gioco. Entro fine dicembre avremo l’esito della commissione». Scrive “La Repubblica”: «Conte, Di Maio e Toninelli non sono stati rassicuranti». Il governo incontrerà anche i “No Tav”, «e se gli imprenditori del Sì indicheranno un loro tecnico per la commissione costi-benefici, stessa cosa va garantita ai No Tav che si stanno preparando alla manifestazione dell’8 dicembre a Torino». Dicono gli imprenditori: «Rinunciamo se la nomina è una scusa per ritardare ancora».

AMMORTAMENTO AL 270% PER L’HI-TECH NELLE PMI E SABATINI TER
L’iperammortamento per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro in macchinari a elevata tecnologia sale al 270%. E’ la notizia che in questo fine anno offre una certezza alle imprese, ora interessate da un bonus composto da tre fasce:

  • Iperammortamento al 270% per gli investimenti in macchinari e tecnologie innovative fino a 2,5 milioni,
  • Al 200% per gli investimenti tra i 2,5 milioni e i 10 milioni di euro,
  • Al 150% per gli investimenti tra i 10 milioni e i 20 milioni di euro.

Per gli investimenti in beni immateriali (software), la maggiorazione ci sarà anche per gli acquisti effettuati il prossimo anno, al 140%.
Contrariamente a quanto comunicato pochi giorni fa, sulla Sabatini ter il governo ha deciso di stanziare 48 milioni di euro per il 2019, 96 milioni tra il 2020 e il 2023 e altri 48 milioni per il 2024. Ricordiamo che la misura sostiene l’accesso al credito delle imprese per l’acquisto o l’acquisizione in leasing di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

 

 

TORNA SU