Cerca:
Home ASSISTENZA FISCALE/CAF Modello 730, calcolo Tasi e Imu

Modello 730, calcolo Tasi e Imu

Rivolgendoti al nostro servizio CAF (Centro Assistenza Fiscale) puoi contare su competenza e cortesia del personale per l’elaborazione del modello 730.

Potrai fissare un appuntamento chiamando il numero verde 800 650595, a partire dal 17/03, nell’orario e nella sede a te più comoda, potendo contare sulla conformità della dichiarazione dei redditi e sul conguaglio del credito direttamente in busta paga o nella rata della pensione.

Abbiamo previsto, inoltre, una copertura assicurativa per eventuali errori di compilazione e/o di calcolo.

Novità 2015

  • Il mod. 730/2015 sarà predisposto precompilato dall’Agenzia delle Entrate per ogni contribuente
  • Il mod. 730 precompilato non verrà spedito a casa ma reso disponibile online, a partire dal 15/04/15, sul sito internet dell’Agenzia delle entrate
  • Per accedervi bisogna avere il PIN rilasciato dall’Agenzia (successivamente spedito)
  • Ogni contribuente, che comunque non è obbligato ad utilizzare la dichiarazione precompilata, può accettarla, integrarla, correggerla e trasmetterla online all’Agenzia delle entrate entro il 7 luglio:
    • direttamente
    • tramite CAF e professionisti abilitati
  • Il 730 precompilato non tiene conto di tutte le spese e oneri che possono essere portati in detrazione, quali ad es.: spese mediche, spese scolastiche e per asili nido, spese veterinarie, spese sportive, spese per assistenza personale, versamenti alle Onlus, ecc.

Verranno infatti inseriti solo:

  • i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente, da pensione e alcuni altri redditi soggetti a ritenuta d’acconto derivanti dalla nuova certificazione unica (ex cud) inviata dai sostituti d’imposta
  • i dati dei familiari a carico indicati nella certificazione unica (ex cud)
  • i dati relativi ai terreni e ai fabbricati presenti nella dichiarazione dei redditi precedente e nell’anagrafe tributaria
  • oneri relativi a interessi passivi sui mutui, premi per le assicurazioni vita ed infortuni, contributi previdenziali, spese pluriennali indicate nella dichiarazione precedente (es: spese per ristrutturazione edilizia o risparmio energetico)
  • eventuali eccedenze a credito derivanti dalla dichiarazione precedente.

La presentazione del 730 può essere effettuata:

  • online direttamente sul sito dell’Agenzia delle entrate, accettando la dichiarazione precompilata o con modifiche. Si ricorda che sono sempre possibili i normali controlli relativi ai redditi e alle condizioni soggettive dichiarate e nel caso di modifiche la richiesta di presentare la documentazione degli oneri portati in detrazione
  • Tramite CAF che si preoccuperà di controllare il modello precompilato integrandolo con i dati mancanti del contribuente e rilasciare il visto di conformità.

Vantaggi

  • L’Agenzia delle entrate richiede direttamente al Caf la documentazione per il controllo formale di tutti gli oneri
  • Il Caf risponde ed è direttamente responsabile per le maggiori imposte, sanzioni ed interessi causate da errori commessi dal Caf stesso,relativi a detrazione e deduzione degli oneri e degli altri dati oggetto del visto di conformità (salvo il caso di comportamento doloso del contribuente o nei casi in cui le condizioni soggettive che danno diritto a detrazioni o deduzioni dichiarate dal contribuente non risultino corrette).

Si ricorda, inoltre, che non è obbligatorio utilizzare il modello precompilato, continuando ad usare le precedenti modalità di presentazione del 730 al Caf, comunque responsabile nel caso di visto di conformità infedele.

Torna su

Documenti necessari per la compilazione del Mod. 730

Tutti i documenti devono essere presentati in originale e fotocopiati.
(*) L’eventuale costo per le fotocopie sarà riaddebitato al cliente

  • Copia dichiarazione anno precedente nel caso non sia stata elaborata dal nostro caf
  • Tesserini dei codici fiscali del dichiarante e dei familiari a carico
  • Visure catastali o atti notarili vari per acquisizione o cessione di immobili
  • Documento di identità valido del dichiarante e del coniuge dichiarante
  • Contratti di affitto e relative ricevute dell’anno
  • CUD 2015  (nuova certificazione Unica)
    L’Inps non invierà per posta il mod. CUD ai pensionati. Dovrà essere stampato dal sito internet dell’Inps (dopo aver richiesto il PIN per l’accesso). E’ possibile richiedere al nostro SERVIZIO CAF la stampa del mod. CUD
  • Certificazioni inerenti ritenute d’acconto per prestazioni occasionali (nuova certificazione Unica)
  • Documentazione e certificazioni relative ad altri redditi
  • Spese mediche – fatture, ricevute varie e scontrini farmacia per medicinali
  • Contratti e ricevute di pagamento di mutui ipotecari relativi ad immobili adibiti ad abitazione
  • Ricevute di assicurazioni vita e infortuni
  • Spese per istruzione secondaria ed universitaria
  • Spese funebri
  • Spese addetti assistenza personale
  • Spese per attività sportiva di ragazzi tra 5 ed i 18 anni
  • Spese per rette di frequenza agli asili nido
  • Compensi pagati ad agenzie immobiliari per acquisto abitazione principale
  • Erogazioni liberali Onlus
  • Contributi previdenziali ed assistenziali obbligatori (Contributi INPS, ecc.)
  • Assegni periodici corrisposti al coniuge con esclusione della quota di mantenimento relativa ai figli
  • Versamenti per previdenza complementare
  • Spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio (manutenzioni, ristrutturazioni, restauri e risanamenti conservativi)
  • Spese sostenute per acquisto mobili relative ad immobili che usufruiscono della detrazione per interventi di recupero edilizio
  • Spese sostenute per interventi di risparmio energetico
  • Ricevute versamento acconti

Torna su

Le scadenze 730/2015

Scadenze IMU/TASI 2015

  • 16 Giugno: pagamento prima rata o dell’unica a saldo
  • 16 Dicembre: pagamento seconda rata

Scadenze 730/2015

  • Entro il 28 Febbraio di ciascun anno i Datori di lavoro e gli Enti pensionistici devono consegnare i mod. CUD ai lavoratori
  • Dal 15 Aprile disponibile 730 precompilato nel sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Entro il 7 Luglio di ciascun anno deve essere compilato e consegnato al CAF
  • Entro il 7 Luglio di ciascun anno il contribuente deve comunicare al CAF eventuali variazioni del rapporto di lavoro o eventuale collocamento in pensione
  • Entro il 7 Luglio di ciascun anno il CAF consegna al contribuente copia della dichiarazione
  • A partire dal mese di Luglio (Agosto/Settembre per i pensionati) di ciascun anno il Sostituto d’imposta effettua il conguaglio sulla retribuzione o sulla pensione.

Torna su

Tariffe 2015

Mod. 730 – Compilato dal contribuente € 35,00
Mod. 730 – Compilato dal contribuente congiunto con coniuge a carico € 35,00
Mod. 730 – Compilato dal contribuente congiunto con coniuge non a carico € 70,00
Mod. 730 – Assistenza alla compilazione € 53,00
Mod. 730 – Congiunto con coniuge a carico - Assistenza alla compilazione € 53,00
Mod. 730 – Congiunto con coniuge non a carico - Assistenza alla compilazione € 106,00
Dichiarazione IMU € 53,00
Bollettino IMU 1° fabbricato (compresa 1° pertinenza) € 27,80
Bollettino IMU 2° fabbricato cad. € 8,75
TASI 1° fabbricato (compresa 1° pertinenza) € 27,80
TASI 2° fabbricato cad. € 8,75
Riaddebito spese fotocopie € 4,65
Stampa CUD INPS € 6,20
Mod. 730 – Compilato dal contribuente – SOCIO ANAP € 27,00
Mod. 730 – Assistenza alla compilazione – SOCIO ANAP € 40,15

Torna su

Come prenotare il servizio

Per prenotare il servizio 730 è sufficiente telefonare al numero verde 800 650595, a partire dal 17/03, e fissare un appuntamento nel giorno, nell’ora e nella sede a te più comoda.

Torna su

TORNA SU

I nostri video

VISITA IL NOSTRO CANALE UFFICIALE >