Cerca:
Home Cosmel: “azienda – casa aperta” ai giovani e alla tecnologia

Cosmel: “azienda – casa aperta” ai giovani e alla tecnologia

La Cognata Trasparano, titolare della Cos.Me.L. di Lonate Pozzolo

La Cognata Trasparano
titolare della Cos.Me.L. di Lonate Pozzolo

Innovazione e ricambio generazionale. In altre parole i temi caldi – e difficili – del futuro di molte piccole e medie imprese italiane. A due passi dall’aeroporto di Malpensa c’è un’azienda che è riuscita, con eccellenza, a coniugare le due cose. È la Cos.Mel di Lonate Pozzolo, azienda artigiana del settore meccanico capace di lavorare al suo interno piccolissimi particolari e pezzi grandi fino a sedici metri. L’azienda, infatti, è specializzata in lavorazioni meccaniche e carpenteria meccanica con applicazioni nei settori più diversi: tessile, plastica, serigrafia… Questo grazie a un nuovo macchinario tutto italiano firmato Colgar che la rende una delle piccole imprese più innovative della Lombardia. Tanto innovativa da essere diventata una sorta di “meta turistica” di delegazioni straniere interessate a vedere da vicino l’ultimo acquisto – un investimento da 2 milioni di euro – del suo titolare, Trasparano La Cognata. Un imprenditore che ha puntato molto sulla tecnologia e ha saputo trasmettere la sua passione ai figli Carmelo e Stefania che oggi insieme a lui portano avanti l’azienda.

Quella dell’azienda con “le porte aperte” è una visione che piace al suo titolare: «Non ci vedo nulla di male, chi è interessato a visitare la mia azienda e a vedere i miei macchinari in funzione può farlo. Non temo di svelare segreti particolari e non ho paura di essere copiato. Competere su un mercato globalizzato non vuole dire chiudere le porte agli altri ma mettersi in gioco. Ciò che conta è che le regole siano uguali per tutti».

Stare al passo con i tempi è una regola alla Cos.Mel: non solo per quanto riguarda i macchinari ma anche nella formazione del personale che è, tra l’altro, composto da giovanissimi.

Sì, la mia impresa offre molte possibilità a chi vuole crescere, imparare, fare un percorso. Qui si fa formazione sul campo e chi entra in azienda matura una serie importante di competenze tecniche. Per questo motivo scelgo dei collaboratori che sanno guardare al futuro, è una dote che mi piace nelle persone.

È una dote che le appartiene?

Nella mia vita ho sempre guardato al futuro. Questo mi ha permesso di portare avanti i miei progetti e di superare anche i momenti difficili. Sono nato in Sicilia e arrivato al Nord da bambino, senza certezze su cui contare. Sono stato assunto, insieme a mio fratello, in un’azienda del territorio e lì è avvenuta la mia crescita professionale. Poi ho fatto il salto e mi sono messo in proprio.

E oggi la sua azienda è una fra le più importanti di Lonate. Qual è stato e qual è il suo ruolo?

L’azienda è la mia famiglia. Curo i rapporti con l’esterno e coordino ciò che avviene all’interno. La vera anima dell’impresa sono però i lavoratori, questa azienda è dei miei dipendenti.

Quali sono secondo lei i punti di forza delle imprese italiane?

Penso la capacità imprenditoriale e la qualità del prodotto. Nel processo produttivo della mia impresa impiego solo macchinari italiani. Penso che questo sia un buon modo di garantire il “Made in Italy”: è un sinonimo di affidabilità e serietà. I nostri prodotti possono essere imitati – la Cina però copia anche gli errori – e noi siamo insuperabili nei prodotti di nicchia. Insomma, è difficile imitare il nostro valore aggiunto.

Si dice che le piccole imprese dovrebbero innovare di più e aprirsi all’esterno per diventare più competitive. Cosa ne pensa?

È vero. È questo che mi ha spinto a investire due milioni di euro in un nuovo macchinario. Sulle piccole imprese è stato detto molto, anche ingiustamente. A volte ci si dimentica che proprio loro rappresentano il tessuto economico italiano e sono una ricchezza importante per il territorio. Molte piccole imprese hanno investito e affrontato momenti difficili, come quello che stiamo vivendo: il costo delle materie prime continua a crescere e la concorrenza diventa sempre più agguerrita. Eppure restiamo sul mercato e cerchiamo di essere competitive.

Voi ci riuscite, come fate?

Contiamo sui nostri punti di forza: siamo in una posizione strategica, facilmente raggiungibile e vicina all’hub della Malpensa. Lavoriamo con l’Iran, l’India, la Francia, la Germania. E questo perchè offriamo un servizio di precisione e adattabile anche a esigenze particolari, rispettiamo i tempi di consegna, prezzi convenienti e abbiamo un servizio di assistenza post-vendita. Questo insieme di valori ci ha permesso di avere il calendario delle commesse impegnato fino al 2009.


COS.ME.L di LA COGNATA TRASPARANO & C. SNC
Viale Giovanni XXIII, 106
21015 – Lonate Pozzolo
Tel. +39 0331 660248
info@nuova-cosmel.com
www.nuova-cosmel.com

TORNA SU