Cerca:
Home Gambero rosso “premia” il confetto varesino Brusa

Gambero rosso “premia” il confetto varesino Brusa

Ernesto Brusa

Ernesto Brusa

Gambero Rosso, marzo 2012. Portate da gourmet, profumi deliziosi, la rubrica “A prova di..Le classifiche” a cura di Mara Nocilla. E’ la volta del “Magico sapore d’avola”. Le mandorle, ovviamente. E i confetti, che le mandorle le esaltano. Una “gara” all’insaputa di alcuni piccoli imprenditori italiani. Una telefonata: <Gambero Rosso chiede due chili di confetti. Che facciamo?>.
Il pacco parte e arriva a destinazione. Non si sa per quale motivo. Però, lo si immagina.

Marino Usuelli, 64 anni e da 25 alla testa della confetteria Ernesto Brusa (di antica tradizione del territorio varesino), accoglie il successo con pacatezza. Ma non nasconde, in fondo, un poco di orgoglio: <Siamo arrivati quarti in una classifica di dieci imprese artigiane. Ma siamo i primi tra le realtà più strutturate, come la nostra>. Il risultato lo si deve al confetto “Avola Flot Extra Super”.

 

Scrive, il Gambero: “…Grande e omogeneo, con un sottilissimo strato di zucchero che lascia trasparire la forma sinuosa della mandorla sottostante come una camicia bagnata…Profumo appena accennato al naso…La sottigliezza e la friabilità della confettatura rendono facile la masticazione e veloce la solubilità”. Un piccolo capolavoro disponibile – per chi non sa rinunciare alle tentazioni – nello spaccio della confetteria in via Molini Trotti 13, a Varese. Lì, la famiglia Usuelli – con Marino ci sono la moglie Rosella, la figlia Cecilia e nove dipendenti – produce sì confetti (<però non sono il nostro core business>, sottolinea l’imprenditore) ma anche tutto ciò che è fatto di cioccolato: dalle razioni alle coperture e ricoperture. L’impresa è presente <a macchia di leopardo in tutta Italia: dai bar alle macchinette per alimenti presenti negli ospedali e nelle strutture al servizio del pubblico. Lindt e Alemagna sono i nostri partner più interessanti, ma c’è anche la Modecor italiana, la numero 1 nelle decorazioni per pasticceria a livello europeo>. Nel frattempo, Usuelli studia prodotti nuovi – <perché il marketing dell’azienda non si ferma mai> – e sogna di poter aumentare le esportazioni verso l’estero.

Il successo del Gambero Rosso, infatti, non placa le delusioni di Usuelli: <Le banche non concedono crediti e ci hanno costretto a dover rinunciare ad investimenti importanti. Gli istituti di credito, probabilmente, non hanno fiducia nei piccoli imprenditori, eppure potenziale ne abbiamo da vendere. Siamo lasciati soli, con ampio spazio per la libera iniziativa, e nessuno vuole conoscere il reale valore di realtà imprenditoriali come la nostra. Il Dna di un’azienda, oggi giorno, conta ben poco: siamo tutti un numero, senza storia e senza tradizioni. Questa è la considerazione che il mondo finanziario e politico ha di noi. Invece, un occhio di riguardo nei nostri confronti – da parte dei privati ma anche del settore pubblico – ci vorrebbe. L’economia non si inventa; si fa con tante piccole imprese, giorno dopo giorno>. E confetto dopo confetto.


ERNESTO BRUSA
Maestro Confettiere e Pasticciere
Via Molini Trotti, 13 – Varese
Tel. 0332 288204
info@ernestobrusa.com

TORNA SU