Cerca:
Home Maternità, cure termali, assegni familiari

Maternità, cure termali, assegni familiari

Il nostro Patronato Inapa, predispone tutte le pratiche per l’ottenimento delle prestazioni erogate dall’Inps, di seguito riportate.

Cure termali

E’ una prestazione per la quale l’INPS ha la facoltà e non l’obbligo di concedere per evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità. L’INPS decide le domande dopo aver accertato l’esistenza dei requisiti contributivi e sanitari. Le cure possono essere praticate per forme bronco-catarrali e reumo-artropatiche.

Assegni familiari

Gli assegni familiari spettano:

  • ai coltivatori diretti, mezzadri e coloni, piccoli coltivatori diretti;
  • ai pensionati delle Gestioni Speciali per i lavoratori autonomi (artigiani, commercianti, coltivatori diretti, coloni e mezzadri).

Gli assegni vengono corrisposti in particolari condizioni reddituali.
Per i lavoratori dipendenti e per i titolari di pensione e di prestazioni economiche previdenziali derivanti da lavoro dipendente, gli assegni familiari sono stati sostituiti dal 1° gennaio 1988 dall’assegno per il nucleo familiare.

Indennità di maternità

E’ un’indennità sostitutiva della retribuzione che viene pagata alle lavoratrici (sia dipendenti che autonome) assenti dal servizio per gravidanza e puerperio.

Indennità maternità lavoratrici autonome

Le lavoratrici autonome artigiane, commercianti , coltivatrici dirette hanno diritto alla concessione di un trattamento economico consistente nell’erogazione di un’indennità giornaliera di maternità per i 2 mesi antecedenti la data del parto e per i 3 mesi successivi alla stessa. Le stesse hanno diritto inoltre all’indennità giornaliera per il congedo parentale.

Indennità maternità / Importo giornaliero
Anno Artigiane Commercianti Coltivatrici dirette
 2012  36,56 €  36,56 €  31,66 €
Congedo parentale / Importo giornaliero
Anno Artigiane Commercianti Coltivatrici dirette
2012 13,71€ 13,71€ 11,87€

Indennità maternità Lavoratrici Gestione Separata

Le lavoratrici iscritte alla Gestione Separata dell’INPS hanno diritto in caso di maternità alla concessione di un trattamento economico consistente nell’erogazione di un’indennità giornaliera di maternità per i 2 mesi antecedenti la data del parto e per i 3 mesi successivi alla stessa. Le stesse hanno diritto inoltre all’indennità giornaliera per il congedo parentale.

Indennità maternità / Importo giornaliero
Anno Sul minimale Sul massimale
2012 32,72 € 210,74€
Congedo parentale / Importo giornaliero
Anno Sul minimale
Sul massimale12
2012 12,27€ 79,03€

Assegno di maternità dello Stato

Dal 2 luglio 2000 è concesso in favore delle cittadine italiane, comunitarie o extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno , residenti in Italia , un assegno di maternità.

L’assegno è corrisposto per intero a chi non ha diritto ad alcuna prestazione previdenziale , o per dfferenza a chi fruisce già di un’indennità di maternità di importo inferiore.

Anno Assegno intero
2012 1.999,45 €

Assegno di maternità dei Comuni

Dal 1° luglio 1999 per i figli nati successivamente a tale data è concesso in favore delle cittadine italiane residenti in Italia , un assegno di maternità. Dal 1° luglio 2000 è esteso a comunitarie o extracomunitarie.

Ai fini della concessione è richiesto il rispetto di un limite ISE, parametrato su un nucleo familiare di 3 componenti , rivalutato annualmente.

Anno Importo mensile
assegno
Assegno
complessivo
Limite ISE
2012 324,79 € 1.623,95 € 33.857,51 €

Per informazioni

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a un nostro consulente previdenziale presente nelle nostre sedi

TORNA SU