Cerca:
Home Contratto d’apprendistato professionalizzante

Contratto d’apprendistato professionalizzante

Il contratto di apprendistato professionalizzante, come definito dal Testo Unico (D.lgs 167/2011), ha lo scopo di far conseguire una qualifica attraverso esperienze di lavoro e di formazione a giovani tra i 18 e i 29 anni (17 anni per giovani con qualifica professionale).

Cosa prevede

Prevede la riduzione dei contributi pressoché totale per le imprese fino a 9 dipendenti per tre anni (l’azienda paga solo il contributo dell’1,61% per il finanziamento dell’Aspi). Le aziende dai 9 dipendenti in su pagano contributi pari all’11,61%.
In caso di trasformazione del rapporto di lavoro al termine del periodo di apprendistato, l’azienda paga il contributo dell’11,61% per i 12 mesi successivi.

Il datore di lavoro ha la possibilità di inquadrare l’apprendista fino a due livelli inferiore rispetto alla qualifica da conseguire e/o di riconoscere una retribuzione pari ad una percentuale di quella prevista per un lavoratore già qualificato.

Le spese sostenute per la formazione degli apprendisti sono escluse dalla base per il calcolo dell’Irap.

Il contratto prevede che la formazione professionalizzante possa essere erogata internamente all’azienda.

Il contratto deve essere stipulato con l’indicazione della qualifica da acquisire e ad esso deve essere allegato il piano formativo individuale quale parte integrante del contratto.
Inoltre il datore di lavoro ha l’obbligo di redigere annualmente il piano formativo individuale di dettaglio che descrive il percorso formativo dell’apprendista per tutta la durata del contratto. L’apprendista è seguito per tutta la durata del contratto da un tutor aziendale  che ha l’obbligo di frequentare i corsi se previsti dagli accordi sull’apprendistato e dai Ccnl di settore.

Per informazioni

Confartigianato offre un servizio completo di accompagnamento al tutor aziendale che segue l’apprendista per tutta la durata del contratto:

  • verifica dei requisiti del lavoratore apprendista,
  • redazione e consegna del Piano formativo individuale, corredato dai materiali per la gestione della formazione interna,
  • assistenza a distanza: controllo della registrazione nel rispetto dell’accordo sull’apprendistato.

E’ possibile rivolgersi ai nostri consulenti:

 

TORNA SU