Cerca:
Home Jobs Act: il 4 marzo le risposte alle domande delle imprese

Jobs Act: il 4 marzo le risposte alle domande delle imprese

ingranaggi neutriIl 2015 potrebbe essere per il mercato del lavoro in profonda trasformazione l’anno del vero cambiamento, e il Jobs Act lo strumento d’eccellenza per stimolare un’occupazione stabile con nuove regole e nuove logiche tra imprese e collaboratori. Tante sono le novità, altrettante le domande da parte delle imprese.

Per questo Confartigianato Imprese Varese ha organizzato un incontro, aperto a tutti:

Jobs Act: tutto quello che serve alle imprese
Guida pratica sulle nuove regole che cambiano il lavoro
4 marzo 2015 – ore 18.30
Malpensafiere, Via XI Settembre 16, Busto Arsizio

Tanti sono i punti sui quali concentrarsi e che potranno dare una “marcia in più” al fare impresa o a gestire l’imprenditorialità in modo diverso: dalla rivalutazione dell’apprendistato (uno fra gli strumenti più preziosi oggi a disposizione delle aziende) ai contratti a termine e a quelli a tutele crescenti (in grado di offrire maggiori certezze agli imprenditori) così come la Garanzia Giovani, gli incentivi all’occupazione e il riordino delle forme contrattuali, gli ammortizzatori sociali e l’articolo 18.

Per avvicinare l’Italia agli altri Paesi europei, si deve recuperare la cultura del lavoro come investimento  economico e culturale e incidere positivamente sulle piccole imprese. Perché il mercato del lavoro non sia solo intermediazione tra chi cerca e chi offre lavoro, ma un luogo dove le persone si possono formare e crescere.

Intervengono:

Emmanuele Massagli – Presidente ADAPT
Giulio Di Martino – Relazioni Sindacali Confartigianato Imprese Varese
Alfonsina Galeone – Consulente del Lavoro Confartigianato Imprese Varese

Ingresso libero e gratuito.

L’invito all’incontro sul Jobs Act (PDF)

Per partecipare compilare il modulo o contattare Roberta Brugnano – Tel. 0332 256322 – roberta.brugnano@asarva.org

TORNA SU