Cerca:
Home Split payment: il Ministero definisce le modalità operative

Split payment: il Ministero definisce le modalità operative

iva3-1-250x140La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto il cosiddetto “split payment“in base al quale l’Iva addebitata in fattura dal fornitore, viene versata direttamente dall’Ente pubblico destinatario della fattura all’Agenzia delle Entrate.
Il Ministero dell’Economia ha emanato il Decreto, in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, con le modalità attuative del nuovo metodo di versamento dell’IVA.

Il Decreto prevede che:

  • lo split payment è applicabile alle operazioni per le quali è stata emessa fattura a decorrere dall’1.1.2015,
  • il fornitore dell’Ente pubblico nella fattura evidenzia l’Iva e la dicitura “operazione con scissione dei pagamenti DM 23/01/15”,
  • i soggetti che effettuano le operazioni in esame saranno ammessi al rimborso del credito IVA in via prioritaria nel limite dell’imposta relativa a tali operazioni.

Non sono soggette allo split payment:

  • le operazioni soggette al reverse charge se acquisite dall’Ente pubblico nella sua veste di soggetto svolgente un’attività commerciale e in quanto tale titolare di Partita Iva,
  • le operazione effettuate da parte dei lavoratori autonomi che prestano servizi assoggettati a ritenuta.

Per informazioni
Maurizio Salardi
0332 256323
maurizio.salardi@asarva.org

TORNA SU