Cerca:
Home 1° maggio: al via la nuova Naspi per i disoccupati

1° maggio: al via la nuova Naspi per i disoccupati

naspi-disoccupParte il 1° maggio la nuova assicurazione sociale per l’impiego, la Naspi, riconosciuta ai lavoratori che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione. Vengono così sostituite le precedenti prestazioni prestazioni di Aspi e MiniAspi.

I costi a carico delle imprese (contributo ordinario dell’1,31% + 0,3%, quota addizionale dell’1,4%) per i contratti a termine più ticket licenziamenti, restano invariati.

Requisiti d’ingresso

Saranno necessarie 13 settimane di contributi pagati nei 4 anni precedenti la disoccupazione e 30 giornate di lavoro effettivo negli ultimi 12 mesi, rispetto all’anno di contributi nel biennio precedente (con minimo due anni dal primo pagamento), dell’Aspi.

Durata del sussidio

Potrà raggiungere un massimo di due anni (un anno e mezzo dal 2017) indipendentemente dall’età del lavoratore, con un limite della metà delle settimane di contribuzione degli ultimi 4 anni. Il tetto dell’importo potrà arrivare a 1.300 euro mentre, in precedenza, l’Aspi non superava i 1.167,91 euro.

L’assegno già a partire dal quarto mese, comincerà a ridursi mensilmente del 3% (contro una riduzione ASPI del 15% dopo 6 mesi e di un ulteriore 15% dopo un anno).

La Naspi non si applica agli operai agricoli a tempo determinato o indeterminato, per i quali continuano a trovare applicazione le disposizioni sulla disoccupazione agricola.

TORNA SU