Cerca:
Home Expo-rt: le imprese estere vogliono l’artigianato italiano

Expo-rt: le imprese estere vogliono l’artigianato italiano

Se ci fosse bisogno di un ulteriore prova di quanto il Made in Italy sia ricercato all’estero, quella di giovedì 21 maggio è schiacciante. Il primo incontro di incoming organizzato da Confartigianato e Ice (l’agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese italiane) a Italian Makers Village, a Milano è stato un successo per le imprese del settore della meccanica che vi hanno partecipato. Una mattinata di incontri B2B per stabilire relazioni, scambiarsi biglietti da visita e presentare il proprio know-how a rappresentanti e aziende provenienti dal Nord e dall’Est Europa e dalla Federazione Russa.

Un’occasione colta anche da alcune imprese della provincia di Varese che, dopo aver inviato il loro company profile (una sorta di identikit aziendale) all’ufficio internazionalizzazione di Confartigianato Imprese Varese, sono state contattate da alcune realtà estere, interessate a creare nuove opportunità di business.
Piena soddisfazione è stata espressa da Gabriella Degano, responsabile dell’Ufficio internazionalizzazione di Confartigianato, che ha curato tutte le fasi del progetto che, dopo questa prima giornata, vedrà altri undici appuntamenti per altrettanti settori (moda, arredo, agroalimentare, etc).

Tra le aziende varesine presenti oggi: la Carlo Bottelli Snc di Sumirago, la Effe Effe di Gerenzano, la Sintel di Caronno Pertusella e la PRM di Morazzone. Tra i partecipanti anche la Ellebi di Gallarate, l’azienda del presidente di Confartigianato Varese Davide Galli, che a margine degli incontri B2B ha ricordato l’importanza di eventi come questi tesi ad aprire nuove prospettive alle imprese del nostro territorio.

Gli incontri con i buyers esteri continuano fino ad ottobre: scopri quello per il tuo settore:
Expo-rt: il calendario degli incoming all’Italian Makers Village di Milano

Per ulteriori informazioni
Matteo Campari
matteo.campari@asarva.org
tel 0332 256290

TORNA SU