Cerca:
Home Con Confartigianato il fisco non fa paura

Con Confartigianato il fisco non fa paura

80-euro-tasse-670x274

Gestire un’impresa non significa soltanto produrre, innovare, vendere. Bisogna renderla competitiva al massimo delle sue potenzialità. Ed evitare che problemi esterni alla produzione possano bloccare la macchina verso il successo. Per questo Confartigianato Varese offre l’esperienza dei migliori professionisti in materia di analisi finanziaria, fiscalità e amministrazione.
Soprattutto in Italia quello che preoccupa di più un’impresa è sicuramente il fisco. Non è sufficiente compilare correttamente i bilanci, rispettare i termini ed essere congrui agli studi di settore. Un controllo fiscale può sempre capitare. Ed è bene farsi trovare preparati. Confartigianato Varese assiste l’impresa nella contabilità ordinaria e semplificata e quindi nelle scelte dei regimi fiscali, nelle dichiarazioni Iva e dei redditi e negli altri adempimenti obbligatori: «Viste le loro dimensioni – spiega Michela Cancian, responsabile del servizio contabilità e assistenza fiscale di Confartigianato Varese – per le piccole imprese è un problema seguire tutta la questione fiscale e amministrativa. Il nostro obiettivo è quello di liberare tempo agli imprenditori: loro si occupano del business, noi di tutto il resto». Il servizio include, inoltre, un aggiornamento su tutto ciò che serve all’impresa tramite newsletter, e un servizio di sms di promemoria delle scadenze, per chi vuole tenersi sempre informato.

A differenza di uno studio commercialista, Confartigianato Varese, oltre a un servizio personalizzato attento agli aspetti economico-finanziari, offre una consulenza integrata con gli altri servizi: «Analizziamo aspetti vitali – aggiunge Michela Cancian – come il bilancio, il conto economico e la situazione finanziaria. Ma anche se sorgesse un problema particolare, l’imprenditore che si rivolge a noi può trovare una soluzione valida». In sostanza vi è una semplificazione nella gestione dell’impresa in tutti i suoi aspetti. Non si deve dimenticare, poi, che «Confartigianato Varese – aggiunge Cancian – tramite i suoi collaboratori raccoglie le criticità vissute dalle imprese e le loro richieste affinché, a livello nazionale, si possa fare il giusto pressing sui Governi e ottenere le misure più corrette a favore delle imprese».

Ogni azienda ha punti di forza e di debolezza. Per valorizzare i primi e migliorare i secondi, è importante disporre di avanzati strumenti di analisi per il controllo di gestione e la pianificazione aziendale. «Quando c’è da correggere il tiro – dichiara Dorina Zanetti, consulente gestionale e finanziario – i consulenti di Confartigianato Varese individuano le strategie più efficaci per migliorare la redditività e la competitività dell’impresa». Ciò arriva anche a seguito del cosiddetto check-up aziendale dove, facendo una fotografia dell’azienda, si interviene per proporre le soluzioni più adatte, e percorribili, in sintonia con le esigenze dell’imprenditore.

Per maggiori informazioni:

Paola Vidori: paola.vidori@asarva.org, 0332. 256390 (territori di Varese e Luino)

Michele Sgarra: michele.sgarra@asarva.org, 0332.256312 (territori di Busto Arsizio e Saronno)

Simone Manfrin: simone.manfrin@asarva.org, 0332. 2563332 (territori di Gallarate e Tradate)

 

TORNA SU