Cerca:
Home WILA: nuove tutele per imprese e lavoratori

WILA: nuove tutele per imprese e lavoratori

WilaArtigianato e bilateralità sono la stessa cosa, perché nel mondo delle piccole imprese mai sono mancate le soluzioni innovative e favorevoli sia per l’impresa (per ridurre i costi contrattuali) che per i dipendenti (con vantaggi salariali e di sostegno al reddito): una valida leva per poter affrontare anche i momenti di difficoltà economica e per rispondere al graduale calo delle risorse pubbliche destinate alla Sanità e al Welfare.

Alle tutele che già oggi esistono per aziende e collaboratori, ora si aggiungono quelle del WILA, Welfare Integrativo Lombardo dell’Artigianato. Confartigianato Varese crede che il W.I.L.A. sia uno strumento nel quale si ritrova quella funzione sussidiaria a vantaggio dei lavoratori che appartiene al dna del sistema dell’artigianato. E’ per questo che la nostra Associazione ha esercitato un forte pressing affinché fossero definiti tutti gli aspetti tecnico-operativi e le prestazioni offerte dal Fondo, e dilazionata la scadenza del versamento per permettere alle imprese di seguire le procedure più corrette.

Cosa è il WILA?
Il Fondo è costituito presso l’Elba ed eroga prestazioni di welfare contrattuale che completano il trattamento economico e normativo del lavoratore previsto all’interno dei contratti collettivi di lavoro artigiani. Il Fondo verrà alimentato dalle aziende con un versamento di 5 euro mensili per ogni dipendente.

I settori interessati
Le aziende interessate dall’adesione al fondo rientrano nei settori:
• Acconciatura/estetica
• Alimentazione/panificazione
• Chimica/ceramica
• Comunicazione
• Legno/lapidei
• Meccanica
• Moda/tessile

Entro quando si deve procedere al versamento?
Il versamento di 5 euro mensili per ciascun lavoratore deve essere effettuato entro il 16 gennaio 2016 (compresi gli arretrati dovuti dal mese di agosto 2015 in avanti); i lavoratori potranno beneficiare delle prestazioni del fondo dal primo giorno del settimo mese dall’inizio della contribuzione, cioè dall’1 febbraio 2016.

  • Tabella di comparazione costo aziendale tra Adesione a WILA e aumenti retributivi  in busta paga (Elemento Aggiuntivo della Retribuzione) calcolato sulla qualifica di “operaio”. Qui evidenziamo i vantaggi economici del versamento Wila rispetto gli aumenti retributivi in busta paga che verrebbero, in alternativa, riconosciuti ai dipendentiLeggi
  • Tabella di comparazione costo aziendale tra applicazione CCNL Meccanico Artigiano e CCNL Meccanico Industria omnicomprensivo anche della contribuzione alla bilateralità Artigiana. Qui si nota quanto l’applicazione del contratto Artigiano offra maggiori garanzie a fronte di un costo complessivo annuale inferiore rispetto ai contratti Api e Industria. Leggi

Il versamento è obbligatorio?
Sì, perché il Fondo è stato istituito per ovviare a rinnovi contrattuali onerosi. Ciò comporta che in caso di mancata adesione, l’azienda dovrà versare una forma sussidiaria di elemento retributivo pari a 12 euro lordi per 13 mensilità. Questo importo incide su tutti gli istituti contrattuali e non mette l’azienda al riparo da eventuali prestazioni assistenziali perse dal dipendente.

Come aiutiamo le imprese?
Per le imprese clienti del Servizio Paghe di Confartigianato Varese, l’operazione sarà gestita direttamente dal servizio di elaborazione dei cedolini.

  • Tabella delle prestazioni offerte dalla Bilateralità ai lavoratori di imprese artigiane. Leggi

Per tutte le informazioni rivolgersi ai consulenti lavoro presso le nostre sedi.

TORNA SU