Cerca:
Home Ferie: le residue 2014 entro fine giugno

Ferie: le residue 2014 entro fine giugno

ferieEntro il prossimo 30 giugno occorre far utilizzare ai lavoratori le ultime due settimane di ferie relative al 2014. Si ricorda che le prime due settimane del 2016, devono essere godute inderogabilmente entro il 31 dicembre.

La durata minima delle ferie è di quattro settimane su base annua, non monetizzabili, salvo che il rapporto sia interrotto.

Il periodo durante il quale assentarsi è stabilito dal datore di lavoro, tenendo conto anche delle esigenze del lavoratore.

Se il contratto collettivo non dispone diversamente, per la generalità dei lavoratori almeno due delle quattro settimane di ferie dell’anno vanno godute nell’anno di maturazione. Per le ultime due, invece, c’è tempo 18 mesi dalla fine dell’anno di riferimento. Se sono previsti più di 28 giorni di calendario di ferie, quelli in eccesso sono sempre monetizzabili, ossia compensabili in busta paga con l’erogazione dell’indennità sostitutiva

La mancata fruizione delle ferie nei termini, oltre all’applicazione di una sanzione pecuniaria (di importo variabile da 100 a 4.500 euro a seconda dei casi e del numero di lavoratori coinvolti), comporta l’obbligo del datore di lavoro di versare comunque all’Inps la contribuzione, salvo che il contratto collettivo non abbia previsto un termine più ampio per il godimento.

Per informazioni rivolgersi ai consulenti paghe e lavoro nelle sedi.

TORNA SU