Cerca:
Home L’appello dei Comune di Varese: cara impresa, adotta un asilo

L’appello dei Comune di Varese: cara impresa, adotta un asilo

A volte, per far crescere un territorio e renderlo migliore, bisogna cominciare dai piccoli e dalle opportunità che riusciremo ad offrire loro sin dai primi anni d’età, affinché possano costruire solide fondamenta per il futuro.

E’ da questa riflessione che nasce la campagna di partecipazione “Adotta un asilo”: l’obiettivo del progetto, sostenuto dal Comune di Varese, è la ricerca di sponsor disposti ad aiutare l’amministrazione ad acquistare materiale didattico e giochi per scuole dell’infanzia e asili nido, ma anche libri per la biblioteca civica dei ragazzi e per le biblioteche degli istituti scolastici.

L’appello, rivolto ad aziende e privati, nasce dalla mappatura – effettuata dal sindaco Davide Galimberti e dall’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio – delle esigenze espresse dalle istituzioni formative presenti in città, concordi nel ritenere fondamentale il rinnovamento del materiale didattico e ludico.

Per rispondere alla richiesta, Palazzo Estense ha quindi deciso di coinvolgere imprese e cittadini attraverso una procedura di evidenza pubblica che consenta agli interessati, di sponsorizzare la fornitura.

Il materiale oggetto di sponsorizzazione è stato individuato sulla base delle richiesta ed inserito in appositi elenchi in cui si individuano sia i modelli che le marche del materiale di cui le scuole necessitano. Gli sponsor che decideranno di adottare un asilo, contribuendo a rinnovare il materiale didattico, verranno inseriti nelle comunicazioni del Comune legate alla campagna. Inoltre il logo o il nome del privato verrà scritto su etichette c posizionate su ogni singolo sponsorizzato.

Qui è possibile consultare l’avviso pubblico a cui potrà rispondere chi è interessato a supportare le scuole di Varese indicando la propria disponibilità contiene e gli elenchi del materiale didattico, dei giochi e dei libri individuati.

TORNA SU