Cerca:
Home Occhio al furbetti dell’energia: in bolletta,
i conti non tornano

Occhio al furbetti dell’energia: in bolletta,
i conti non tornano

elettricitaEnergia, ma quanto mi costi davvero? Domanda niente affatto fuori luogo nella giungla di proposte che, nelle ultime settimane, stanno fioccando con intensità e frequenza mai viste nelle case e nelle imprese varesine. Tanto più che, come in ogni giungla che si rispetti, chiarezza e trasparenza non sempre la fanno da padrone.

E allora mettiamo un po’ d’ordine, anche per far fronte all’onda lunga dei cosiddetti “furbetti dell’energia”, ovvero di venditori che, spacciandosi per fornitori di Confartigianato, per dipendenti stessi dell’associazione o per operatori delle principali aziende di distribuzione dell’energia elettrica, contattano le imprese associate proponendo la rinegoziazione di contratti in essere con tariffe mono-orarie (peraltro non applicabili) a prezzi straordinariamente competitivi.

Competitivi sì ma, a conti fatti, non reali: i cosiddetti “furbetti dell’energia”, infatti, mettono a confronto il prezzo da loro proposto con quello esposto sulle nuove fatture 2.0 dove, però, non viene riportato il prezzo dell’energia in sé, bensì quello dell’energia sommato ad altre componenti (tassazione inclusa). Detto in altri termini, è come esporre su un bancone due prodotti, uno con Iva e l’altro senza. E’ chiaro che il secondo avrà un costo inferiore ma non sarà il costo al quale il cliente lo potrà effettivamente acquistare.

In conclusione, il rischio è di cedere alle sirene del risparmio salvo poi ritrovarsi in bolletta la sorpresa di conti ben più salati di quelli preventivati. Ma il modo per affrontare il mercato libero senza brutte sorprese c’è. Basta adottare qualche semplice precauzione.

Tanto per cominciare, è bene evitare di firmare d’istinto qualunque tipo di documento, così come è opportuno non fornire dati relativi alla propria bolletta o altre informazioni personali. Meglio, invece, farsi mandare la proposta per iscritto e chiedere una consulenza all’ufficio energia di Confartigianato Imprese Varese. Ricordiamo, tra l’altro, che per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica e di gas, il Cenpi – il consorzio Confartigianato energia per le imprese – garantisce tariffe buone e senza costi aggiuntivi “a sorpresa”, preventivi trasparenti e gratuiti, un’assistenza continua e diretta, e costi che – anche quest’anno – sono del 5% inferiori rispetto ai prezzi applicati lo scorso anno, a dispetto dei rialzi registrati sul mercato.

TORNA SU