Cerca:
Home I consigli del guru-Radici per gli affari: al Matching presentatevi così

I consigli del guru-Radici per gli affari: al Matching presentatevi così

tradate - daniele radici al faberlab

Daniele Radici e Faberlab: un mix che funziona, spacca, convince. E fa il pieno. Perché è difficile riunire un centinaio di imprenditori e inchiodarli alla sedia per due ma Radici, al Faberlab, ogni volta ce la fa. Come martedì quando, in previsione del Matching Day – Costruttori di Relazioni del prossimo 6 maggio a MalpensaFiere, ha raccontato alle aziende come presentarsi in modo rapido ed efficace per non perdere l’occasione di gettare le fondamenta di un affare per colpa del fattore tempo.

Il tempo, sì: quello che non c’è e che, di conseguenza, è bene iniziare a sfruttare al massimo. Immaginatevi su un ascensore con un possibile partner o un cliente e pensate di avere solo 120 secondi per convincerlo che voi, e non altri, siete la persona da non dimenticare. Quella alla quale rivolgersi in caso di bisogno o con la quale fare un investimento. Da dove cominciare? Dal messaggio, dal bisogno e da ciò che vi rende unici nel rispondere a quel bisogno prima e meglio degli altri. Apportando, se possibile, un valore aggiunto.

Conta tutto, nella comunicazione, nel relazionarsi con l’altro (o gli altri). Conta la capacità di capire chi si ha di fronte, conta usare il linguaggio più adatto e comprensibile, conta dire ma anche tacere al momento giusto. Contano sguardo, convinzione, movimenti.

Questo serve per convincere in ascensore, e questa tecnica – l’elevator pitch – servirà anche in occasione del primo Matching Day Varese settore casa. Perché quando i partecipanti all’evento in programma il 6 maggio a MalpensaFiere si ritroveranno gli uni di fronte agli altri, coinvolti in un vero e proprio speed date del business, ciascuno avrà due minuti e mezzo di tempo per fare in modo che, terminato il tempo a disposizione, l’interlocutore sia disposto ad accettare (senza gettarlo un secondo dopo), biglietto da visita e appuntamento.

La stessa cosa, alle imprese, capiterà in chissà quali altre circostanze, almeno a giudicare dalle percentuali: il 70% delle professioni, infatti, prevede che si debba parlare in pubblico. Parola di Daniele Radici, ingegnere ed innovation&strategy specialist che usa il Business Model Canvas (e i Lego) per raccontare il presente e proiettare le imprese nel futuro.

Quindi, poiché sul dover parlare non ci sono dubbi, sarà bene farlo nel modo giusto. E il primo consiglio di Radici è: «Fate vivere l’esperienza del vostro prodotto». Per convincere e persuadere, per colpire la sfera razionale ma anche quella emotiva.

Al Matching Day sarà difficile ma in altre occasioni, a supporto dell’eloquio si potranno utilizzare anche delle slide (possibilmente pulite, efficaci, immediate), nelle quali rifugiarsi in eventuali momenti di difficoltà o qualora qualcosa sfugga dalla mente. E se arriva la domanda scomoda e bisogna prendersi qualche momento di riflessione per rispondere? La bottiglia d’acqua sul tavolo, da raggiungere al momento opportuno, è un trucchetto da non scordare.

Altra regola da non dimenticare: «Siate solari, coinvolgenti, parlate piano, non dimenticate i nomi, presentatevi correttamente». E abbiate un obiettivo: fatevi richiamare. Perché il viaggio in ascensore, come il Matching Day, sono occasioni che non capitano tutti i giorni.

LE SLIDE DI DANIELE RADICI

matching_day_620x155
TORNA SU