Cerca:
Home «Soli nelle responsabilità ma razionali nell’irrazionalità delle scelte»

«Soli nelle responsabilità ma razionali nell’irrazionalità delle scelte»

_el_3315
Un discorso da imprenditore, tra amici e colleghi. Davide Galli parlando da candidato al Congresso provinciale, ha fatto scintille. Rifiutando la “logica del lamento” di un’Associazione che non sarà “mai prona a coloro che dei riti si nutrono”. Ne facciamo un ritratto “social” con frasi che sembrano post da Facebook

Siamo soli ma liberi dai compromessi. Siamo soli nelle responsabilità, eppure sappiamo prendere decisioni irrazionali – perché coraggiose – in modo razionale.

Siamo stanchi di veder buttare vagonate di soldi in Alitalia, nei salvataggi alle banche. Siamo stanchi degli sconti erariali alle multinazionali: noi investiamo nel futuro.

Siamo pronti a portare le nostre ragioni a tutti coloro che ci vorranno ascoltare. Lo faremo in modo scomodo ma senza offendere.

Oggi siamo tutto, siamo tanto. Siamo una community che vive il suo lavoro come vive la famiglia e il territorio. Con sentimento.

Noi siamo i “grandi imprenditori” di fronte a grosse aziende che vivono nel loro mondo, in modo neutrale. Per questo dobbiamo essere Associazione; dobbiamo essere uniti.

Siamo il Paese delle tutele dove manca il fattore rischio. Ma l’Italia è anche il Paese delle micro, piccole e medie imprese. Siamo visti come brutti, sporchi e cattivi? Abbiamo già dimostrato di non esserlo.

Il chiacchiericcio che non porta a niente non ci interessa, perché ogni volta che c’è qualcosa di nuovo noi ci esaltiamo. E sappiamo di vivere in un Paese che non capisce che l’unica soluzione ai mali economici è il “fare impresa”.

Tre parole per descrivere gli imprenditori come noi: lavorare, lavorare, lavorare.

 

TORNA SU