Cerca:
Home Direttiva UE sui dispositivi medici: facciamo chiarezza

Direttiva UE sui dispositivi medici: facciamo chiarezza

foto_odontotecnicaDel Decreto Legislativo 46/97 “Attuazione della direttiva 93/42/CEE, concernente i dispositivi medici“, non se ne parla mai abbastanza. Dovrebbe essere ormai consolidato, ma le domande che scatena ancora oggi sono numerose. Ecco il perché del seminario organizzato con Confartigianato Imprese Lombardia e che si terrà sabato 25 novembre, alle 9, nella Sala Conferenze di Confartigianato Imprese Lodi, in via Della Marescalca 6. Iscrizioni da inviare entro giovedì 23 novembre a n.peloso@confartigianato.lodi.it.

Entrare nel merito della 93/42, significa fare chiarezza su come gestire la direttiva europea in modo semplice e senza rischiare multe: dalle prescrizioni ai lotti, dagli obblighi dei medici alla fatturazione per consulenza, dal magazzino agli incassi. A Viviana Balista, il compito di spiegare l’evoluzione della 93/42 e le normative europee del fabbricante.

Ma il futuro del comparto odontotecnico non si esaurisce con la sola l’applicazione della legge. In un’epoca ipertecnologica, nella quale la differenza si fa sempre più con l’interazione tra uomo e macchina, i temi da affrontare aumentano. E puntano dritti ad un presente che è già futuro.

E’ per questo che al seminario di sabato 25 si parlerà anche di “Introduzione alla stampa 3D. Tecnologia Sla Dws per applicazioni dentali” (a cura di Franca Cristofali), “La tecnologia non ti sostituisce; ti evolve!” (a cura di Luca Manfredi) e “La scansione ottica in odontoiatria e i nuovi flussi di lavoro nell’era digitale” (a cura di Patrizio Giovannetti). Introdurranno l’evento Gennaro Mordenti (presidente nazionale di Confartigianato Odontotecnici), Angelo Pistone (presidente regionale del comparto) e Antonio Ziliotti (vice presidente della Federazione Europea Protesi Dentaria).

Locandina_Seminario_Odontotecnici

TORNA SU