Cerca:
Home Non giudicate i singoli fatti: è il nostro stare insieme ogni giorno a dare senso a ogni scelta

Non giudicate i singoli fatti: è il nostro stare insieme ogni giorno a dare senso a ogni scelta

tradate - confartigianato tradate -

A pochi giorni dalla fine di un anno intenso, è tempo di bilanci, riflessioni, analisi. Sono stati dodici mesi importanti per noi, vissuti da squadra e in squadra, per le persone, le imprese e il territorio. Con il direttore generale di Confartigianato Imprese Varese, Mauro Colombo, uniamo i puntini di questo anno e di quelli che l’hanno preceduto. Per vedere il disegno e continuare a realizzarlo.

Fu un discorso straordinario – umano, semplice, toccante e illuminante – quello che Steve Jobs, il fondatore di Apple, l’uomo che in un certo senso ha cambiato un pezzetto della vita di tutti noi, pronunciò il 12 giugno 2005 ai laureandi dell’università di Stanford, vicino a San Francisco, nel cuore della Silicon Valley.

«Non è possibile unire i puntini guardando avanti; si può unirli solo dopo, guardandoci all’indietro. Così, bisogna aver sempre fiducia che in qualche modo, nel futuro, i puntini si potranno unire. Bisogna credere in qualcosa: il nostro ombelico, il destino, la vita, il karma, qualsiasi cosa. Perché credere che alla fine i puntini si uniranno ci darà la fiducia necessaria per seguire il nostro cuore anche quando questo ci porterà lontano dalle strade più sicure e scontate, e farà la differenza nella nostra vita».

In quelle parole, pronunciate più di dieci anni fa, ritrovo oggi il senso profondo e non scontato di quanto fatto negli ultimi anni da Confartigianato Varese.

Per tutti, prima o poi, viene il momento in cui, guardando al passato, diventa possibile unire i puntini di un’intera vita, personale o lavorativa, cogliendo nell’apparente disordine di fatti, scelte, eventi e persone, un ordine finalmente logico e perfetto. Il filo conduttore di ciò che, in quella vita, s’è realizzato.

Quante volte veniamo sopraffatti da momenti d’insofferenza, da dubbi o perplessità? Quante volte, una scelta, appare agli occhi altrui senza senso o fondamento? Quante volte, di ogni scelta, dobbiamo giustificare significato e prospettiva? Quante volte da un singolo fatto scaturiscono giudizi affrettati o ingiusti?

Diceva Steve Jobs: non giudichiamo i singoli eventi. Aveva ragione.

Le azioni e le scelte di oggi avranno senso solo quando, guardandoci indietro, avremo la fortuna e il privilegio di coglierne il disegno complessivo. È allora che capiremo d’essere parte di una storia, personale o di una azienda.

cassano valcuvia - tavola rotonda artigiani del luinese

Non trasformiamo i fatti negativi in muri: ci impediranno solo di guardare oltre e di cogliere il senso del tutto.

Non chiediamo al presente le risposte alle tante domande quotidiane. Sarà il tempo a fornirci le chiavi giuste per raggiungere la piena consapevolezza.

Il tempo dissocia, trasforma i ricordi nella trama di un film visto con gli occhi di colui che non ne è stato regista o protagonista. Il tempo è magia, sa cambiare (o dare) il significato all’esperienza, rendendo tutto chiaro: le relazioni fra gli eventi, i comportamenti delle persone, le scelte.

Lungo la strada della vita troveremo sempre degli ostacoli ed è grazie a loro che misureremo la forza e la tenacia dei nostri sogni. Per superarli basterà non farsi distrarre, guardare avanti e vedere oltre.

Non giudichiamo, dunque. Non giudichiamo i singoli fatti o le singole scelte.

Il significato degli eventi quotidiani è inquinato da stati d’animo estemporanei, giudizi affrettati o fattori configgenti. Trovare in quegli eventi il significato corretto, il lato migliore e forse più profondo dipenderà da noi e dal luogo che sceglieremo per sederci e osservare la nostra storia.

Quale disegno ho visto, io, unendo i puntini del percorso realizzato insieme? Ho immaginato noi, la squadra di Confartigianato Varese, Artser, Faberlab e Qui Credito. Ciascuno è un puntino e il nostro stare insieme, in un’unica organizzazione in grado di offrire idee, innovazione e soluzioni alle persone, alle imprese e al territorio, dà il senso al grande disegno, a ogni scelta e a ogni decisione. Di oggi e di domani.

Mauro Colombo
Direttore Generale Confartigianato Imprese Varese

TORNA SU