Cerca:
Home Pedemontana ha bisogno delle imprese: incentivi per ridare ossigeno alle grandi opere

Pedemontana ha bisogno delle imprese: incentivi per ridare ossigeno alle grandi opere

pedemontana_fotogramma-kxfe-835x437ilsole24ore-web
«Pedemontana: l’abbiamo detto più di un anno e sette mesi fa, in tempi non sospetti e a prescindere dall’opzione-gratuità. Lo ribadiamo oggi: l’obiettivo delle imprese è arrivare al completamento di un’autostrada fondamentale per migliorare la competitività del nostro territorio e uscire dall’imbuto della viabilità milanese». Su questo «tutti siamo chiamati a una forte azione di responsabilità e propositività».

Mentre torna d’attualità l’ipotesi – più o meno certa – dell’eliminazione dei pedaggi sulle tangenziali di Varese e Como di Autostrada Pedemontana Lombarda (in attesa del completamento dei relativi secondi lotti), il presidente di Confartigianato Imprese Varese Davide Galli ribadisce una posizione mai cambiata nel corso degli ultimi quasi venti mesi.

el_3336-620x413L’IMPORTANZA PER IL TERRITORIO
«Sappiamo che l’attuale amministrazione regionale, così come la precedente, ha ben presente la questione Pedemontana così come sappiamo quanto il presidente Attilio Fontana sia consapevole dell’importanza dell’autostrada per il territorio, avendo seguito gran parte del suo iter in qualità di sindaco di Varese» prosegue il numero uno di Confartigianato.

«Resta, però, fondamentale chiarire per l’ennesima volta la nostra posizione – aggiunge – Le imprese sono convinte che l’investimento, anche pubblico, fatto sino a oggi su Pedemontana non possa andare perduto e non possa essere sottoutilizzato: è un dovere nei confronti dei territori, del tessuto economico, delle comunità, garantire il proseguimento sino a destinazione. O, perlomeno fino al punto in cui potranno essere garantiti più efficaci collegamenti tra le province insubriche, la Confederazione Elvetica e, di riflesso, il centro e Nord Europa».

pedemontana-650x432AUMENTARE IL TRANSITO, ARRIVARE A DESTINAZIONE
Obiettivo, questo, «che non si può che raggiungere incrementando prima di tutto l’utilizzo delle arterie già realizzate da parte delle attività economiche che oggi risentono pesantemente del congestionamento viario delle arterie locali».

Un punto, questo, sul quale le imprese hanno più volte manifestato l’interesse ad avviare un dialogo orientato alla definizione di formule incentivanti l’utilizzo. Formule sottoposte nei mesi scorsi anche alla valutazione delle aziende stesse attraverso un sondaggio promosso da Confartigianato Varese.

SIAMO PRONTI AL CONFRONTO COSTRUTTIVO
Due le soluzioni ad oggi ritenute, dagli imprenditori, di maggiore rilievo: il pedaggio a tempo, ovvero la possibilità di effettuare tutti i transiti al costo di uno solo entro un arco temporale di 120 minuti dal momento del primo ingresso su una delle tratte di competenza di Società Pedemontana Lombarda. E il ticket annuale, vale a dire la possibilità di effettuare, anche online, l’acquisto di un ticket per il transito illimitato su tutte le tratte di competenza di Società Pedemontana Lombarda per 360 giorni dal momento dell’acquisto.

«Nei mesi scorsi ci eravamo confrontati nel merito con alcuni esponenti di Società Pedemontana, siamo pronti a tornare al tavolo e a fare quanto è nelle nostre possibilità per garantire a questo territorio la viabilità che merita e ad offrire a Regione Lombardia e alla Società stessa un supporto propositivo, anche in sinergia con altre realtà locali e territoriali» conclude Davide Galli.

TORNA SU