Cerca:
Home Imprenditori pensionati: in 250 a Varese per la festa regionale. L’obiettivo? Ridare speranza al futuro

Imprenditori pensionati: in 250 a Varese per la festa regionale. L’obiettivo? Ridare speranza al futuro

varese - convegno confartigianato anapUna festa ma anche l’occasione per riflettere su una società a misura (anche) di anziani e su un mondo del lavoro nuovo, al quale coloro i quali sono stati gli imprenditori di ieri possono ancora oggi contribuire con la passione (che deve essere tanta), l’esperienza, la speranza e le conoscenze sulle quali innestare il nuovo. Di questo – e non solo – hanno discusso gli oltre 250 pensionati Anap riuniti questa mattina – 24 maggio – al centro congressi Ville Ponti di Varese in occasione del tradizionale raduno annuale della Lombardia.

«In un mondo del lavoro profondamente nuovo, flessibile, complesso, lontano da quello a noi noto fino a pochissimi anni fa e in un contesto imprenditoriale sovraccarico di complessità e mutamenti, in parte veicolati dalla crisi e in parte dai tentativi di uscirne attraverso tecnologie che viaggiano a velocità mai viste nel corso della storia, la solidità dell’esperienza, della testimonianza e del saper fare rappresentano valori ai quali aggrapparsi con forse maggior forza rispetto al passato» le parole del presidente provinciale Anap Varese, Giacomo Ciriacono.

«Noi, che siamo stati e ancora oggi siamo imprenditori, abbiamo la possibilità – e oserei dire il dovere – di essere traghettatori saggi e determinati. Non c’è futuro senza passato, non c’è casa senza fondamenta. Questo siamo: le fondamenta di ciò che l’imprenditorialità è stata per il nostro territorio, la solidità di una tradizione da combinare all’innovazione, l’esperienza da trasmettere a coloro che dovranno costruire il futuro». 

All’incontro, accanto al presidente regionale Anap Siro Cini e al presidente nazionale Giampaolo Palazzi, il presidente nazionale di Confartigianato Lombardia Eugenio Massetti, il presidente provinciale Davide Galli e il direttore generale Mauro Colombo e il sindaco di Varese, Davide Galimberti. Relatori della giornata Lorenzo Bandera – ricercatore Secondo Welfare; Johnny Dotti (imprenditore sociale e pedagogista) e Mauro Vaiani (associazione Nestore), coordinati dalla responsabile comunicazione di Confartigianato Lombardia Michela Fumagalli e da Sandro Corti, coordinatore del gruppo Anap Regione Lombardia.

TORNA SU