Cerca:
Home La formazione si fa in quattro e dimezza il costo: arrivano i voucher per imprenditori e dipendenti

La formazione si fa in quattro e dimezza il costo: arrivano i voucher per imprenditori e dipendenti

immagine-versione-betaUn sostegno alla formazione e, di conseguenza, alla crescita, all’incremento di competitività dell’azienda, alla qualificazione e riqualificazione professionale e allo sviluppo delle competenze manageriali-gestionali oltre che tecnico-professionali indispensabili per affrontare i cambiamenti in atto e acquisire sempre maggiori opportunità di ingaggio da parte dei clienti.

È un obiettivo ambizioso quello del Bando Formazione 2018 della Camera di Commercio che mette a disposizione delle micro, piccole e medie imprese della provincia di Varese 150mila euro complessivi a fondo perduto nell’ambito di una sorta di “click day della formazione a prezzo scontato” per poter accedere ai corsi promossi – tra gli altri – dall’ente erogatore Confartigianato Imprese Varese attraverso la sua scuola di formazione permanente VersioneBeta usufruendo di uno sconto pari al 50% dell’importo richiesto fino a un massimo di 500 euro per impresa.

UN CONTRIBUTO ALLO SVILUPPO
«Siamo profondamente soddisfatti di questa iniziativa e siamo altrettanto consapevoli di come un’adeguata formazione, erogata da soggetti qualificati e certificati, possa rappresentare per le aziende e per gli imprenditori la chiave di volta per affrontare e interpretare i cambiamenti in corso nei rispettivi settori di attività» spiega Umberto Rega, responsabile formazione di Confartigianato Imprese Varese/AreaLavoro e responsabile di Versione Beta.

Umberto Rega«Tra l’altro – prosegue Rega – nel panel di corsi individuati, c’è il più ampio range di offerta e ci sono soprattutto le risposte alle domande che più frequentemente ci vengono rivolte dalle aziende del territorio».

Detto in altri termini: è dalla mappa dei bisogni emersi attraverso il dialogo e il confronto continuo con le imprese che è disceso il panel messo a disposizione delle Pmi nell’ambito del progetto Formazione 2018.

QUALI REQUISITI PER LE IMPRESE?
Certo è che, le stesse imprese, per accedere ai contributi camerali dovranno risultare attive, in regola con il pagamento del diritto camerale e l’iscrizione nel Registro Imprese (o Repertorio Economico Amministrativo) e in regola con il versamento dei contributi previdenziali e assistenziali. Non dovranno inoltre avere forniture in essere con la Camera di Commercio di Varese al momento della liquidazione del contributo e non dovranno essere sottoposte a liquidazioni, fallimento, amministrazione controllata o straordinaria, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa.

Infine, dovranno dimostrare che, per le medesime voci di spesa relative ai corsi, non stiano beneficiando di altri finanziamenti o contributi pubblici.

L’IMPORTANTE E’ AGIRE SUBITO
«Per semplificare al massimo le procedure – prosegue Rega – le aziende che sceglieranno Confartigianato Varese-VersioneBeta potranno affidarsi all’associazione stessa per l’espletamento delle pratiche necessarie all’ottenimento dei voucher che, è bene sottolinearlo più volte, verranno assegnati in ordine di iscrizione, fino ad esaurimento fondi e comunque entro e non oltre martedì 5 giugno».

Tre, dunque, le parole chiave (da qualunque punto di vista): fate in fretta, non perdete tempo, scegliete i corsi.

Nel dettaglio, i corsi tecnici in arrivo sono relativi alle seguenti quattro macroaree: impianti elettrici; impianti termoidraulici; strumenti del lavoro; organizzazione aziendale.

cattura1

L’ELENCO COMPLETO

IMPIANTI ELETTRICI
Impianto d’antenna: ricezione terrestre e satellitare
Impianto d’antenna evoluto e manutenzione
PES/PAV/PEI: lavori su impianti elettrici
KNX: principi di automazione

IMPIANTI TERMOIDRAULICI
La sicurezza degli impianti termoidraulici
Manutenzione degli impianti di riscaldamento sopra i 35kw/h
Impianti a gas: sicurezza e norme
Fgas: addetti al recupero dei gas fluorurati

STRUMENTI DEL LAVORO
Carrozzieri e gestione del sinistro
Moca: materiali a contatto con gli alimenti
Marketing digitale
Business English

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Pricing: definire i prezzi
Innovazione dei modelli di business
Kpi: valutazione e gestione delle performance

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: CLICCA QUI

Sono considerate spese ammissibili le quote di iscrizione a corsi di formazioni ai quali partecipino il titolare dell’azienda, un legale rappresentante, l’amministratore, il socio lavorante d’impresa artigiana, i dirigenti d’azienda, i quadri, i dipendenti e i collaboratori familiari aziendali.

DALLA TECNICA ALLA MANAGERIALITA’
«Il panel d’offerta è ampio e non lo è a caso – chiarisce Umberto Rega – L’obiettivo è affiancare alla formazione specialistica in tutti i settori di riferimento delle imprese anche una formazione manageriale e gestionale, in grado di dare a imprenditori e collaboratori gli strumenti per avviare processi di miglioramento interno all’azienda»

Per andare incontro alle esigenze di lavoro e agli impegni aziendali, i corsi potranno essere fruiti in modalità e-learning o in aula. La durata minima sarà di quattro ore. I corsi stessi dovranno essere erogati nel periodo compreso tra il maggio 2018 e l’aprile 2019.

DALLA RICHIESTA AL RENDICONTO FINALE
Tuttavia non bisognerà perdere tempo perché, come detto, chi prima si prenoterà e prima affiderà a Confartigianato Varese l’intera gestione della pratica voucher (le domande dovranno essere presentate nel periodo compreso tra il 5 giugno e il 31 luglio 2018), prima saprà di poter effettivamente fruire del contributo camerale. Confartigianato potrà supportare le imprese anche nella fase di rendicontazione finale (dal 1 ottobre 2018 al 31 maggio 2019).

Si ricorda infine che ogni impresa potrà presentare una sola domanda di contributo: gli importi indicati nella domanda di contributo, anche con riferimento alla suddivisione tra le aree tematiche, saranno vincolanti per la successiva quantificazione del contributo erogato, in quanto le spese ammesse in sede di rendicontazione finale non potranno eccedere quelle indicate nelle previsioni di spesa.

I contributi verranno erogati entro 30 giorni dalla presentazione della rendicontazione finale.

VUOI ALTRE INFORMAZIONI: CONSULTA IL SITO DI VERSIONEBETA

 

TORNA SU