Cerca:
Home Videoguida regolamento aziendale: quando la regola fa bene all’impresa e a chi ci lavora

Videoguida regolamento aziendale: quando la regola fa bene all’impresa e a chi ci lavora


Fumare si può, ma solo in certi ambiti; usare attrezzature aziendali a fini personali, no. I ritardi e le assenze possono capitare, però non oltre un certo numero. Sono solo alcuni fra gli esempi di comportamenti che il Regolamento aziendale mette in chiaro, in linea con i valori e la mission dell’impresa, per fare ordine all’interno del luogo di lavoro. Perché uniforma le regole che devono essere adottare all’interno della struttura nel momento in cui si verificano determinati eventi. E ogni Regolamento è diverso, perché diversi sono i fini e gli scopi di ciascuna azienda. Ne parliamo con Claudia Chiuppi, responsabile del servizio Gestione del Personale/AreaLavoro di Confartigianato Imprese Varese.

img_0313PERCHE’ E’ IMPORTANTE ADOTTARE UN REGOLAMENTO AZIENDALE?
Innanzitutto perché fissa quelle regole che sono ritenute importanti dall’imprenditore e che sono in linea anche con la sua idea etica del fare impresa. Quindi contiene i tempi e i modi in cui devono essere fatte le cose: come comportarsi nella gestione degli straordinari, quando si è in malattia, di fronte a ritardi o permessi, quando si chiedono le ferie, quando si fa pausa. Ma il Regolamento interessa tutto quello che è azienda: l’uso e la manutenzione dei suoi strumenti e della struttura (computer, macchine aziendali, dispositivi di sicurezza, break area, uffici…) compresi i comportamenti che possono dare luogo a provvedimenti disciplinari di fronte a scelte non responsabili.

CHI LO PUO’ ADOTTARE
Tutte le imprese e di qualsiasi dimensione. A ottenere vantaggi dal Regolamento aziendale, però, sono soprattutto le piccole imprese dove, a volte, i rapporti tra collaboratori e imprenditore sono basati sulla consuetudine e su regole che, anche se non dette, sono condivise perché affidate al buon senso. In alcuni casi, invece, si tramandano oralmente. Il Regolamento evita qualunque malinteso o equivoco, perché è uno strumento razionale.

check-list-pexels-photo-416322

I VANTAGGI
Chiarisce, definisce, crea certezze e permette di fare dell’impresa un luogo organizzato dove si pone, al centro, efficienza ed efficacia. Ma anche la tutela dei propri collaboratori. Un Regolamento aziendale ben fatto, offre garanzie a tutti perché i dipendenti sanno cosa ci si aspetta da loro e cosa ci si deve aspettare dall’azienda.

CON CHI VIENE CONDIVISO
Con tutti i propri collaboratori. Ricordando sempre, però, che il Regolamento aziendale non va preso alla leggera perché contiene il messaggio che l’imprenditore vuole dare ai propri dipendenti. Dev’essere scritto in modo semplice, diretto e coinvolgente spiegando ai propri collaboratori dove vuole andare l’azienda, come la si vuole migliorare e cosa si deve fare – insieme – per raggiungere gli obiettivi. La sua utilità sta anche in questo: generare consapevolezza.

TORNA SU