Cerca:
Home Seminario Export: “Perché Toronto, perché Ontario?”

Seminario Export: “Perché Toronto, perché Ontario?”

La Camera di Commercio Italiana dell’Ontario (ICCO) insieme al G.IT (Gruppo Italia) organizzano una web-conference di presentazione dell’economia di Toronto e dell’Ontario (Canada). Confartigianato Imprese Varese e Confartigianato Imprese Lomellina coordinano il collegamento video con i relatori per le imprese interessate. Sono invitate in particolare le aziende dei settori meccanica, edilizia e agroalimentare.

Lo scopo di questa web-conference è informare le imprese italiane interessate ai rapporti commerciali con Toronto e l’Ontario a raccogliere informazioni importanti e necessarie per affrontare il mercato canadese.

toronto

.
WEB CONFERENCE

“Perché Toronto, perché Ontario?”
Mercoledì 18 luglio 2018 (14.00 / 15.30)
Varese, Viale Milano 5
Vigevano, Via Ottone 7

 

La web-conference inizierà con una presentazione di pochi minuti dei relatori in collegamento da Toronto:

  • Corrado Paina, Direttore Esecutivo, della Camera di Commercio Italiana dell’Ontario;
  • Fabrizio Secco, Managing Director, Ferrero Canada
  • Nicola Capomasi, Vice Presidente, Thor & Partners
  • Gabriele Intrieri, Project Manager e P.ENg SWS Canada Consultants
  • Francesco Riondino, Manager – IC Savings

Il lavori  saranno coordinati da Varese da Matteo Campari, Ufficio internazionalizzazione Confartigianato Imprese Varese.

L’incontro di luglio sarà anche l’occasione per fare un primo bilancio dei benefici del Ceta, Comprehensive Economic Trade Agreement, l’accordo di collaborazione e interscambio attivo dal settembre 2017 tra Europa e Canada.

Le importazioni ed esportazioni tra Canada ed Italia hanno registrato un andamento positivo dei trend di mercato: +12,8% delle esportazioni italiane verso il Canada, $3.430 mln CAD, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, $3.039 mln CAD, mentre più lenta è la crescita delle importazioni italiane dal Canada, +2,5%, pari a $1.107 mln CAD, rispetto all’anno precedente, $1.080 mln CAD.

Inoltre, dai dati emerge che i settori che hanno maggiormente beneficiato della liberalizzazione quasi totale del mercato sono i macchinari (+8%), il comparto agroalimentare (+15%) e i mezzi di trasporto (+15%). Ad esempio, nel settore dell’agroalimentare, l’Italia ha raggiunto un posizionamento d’eccellenza: 4° fornitore mondiale e 1° fornitore europeo del Canada, con un valore totale di $581 mln CAD. Inoltre si segnalano interessanti opportunità per il settore edilizia, arredo, casa e contract.

201710191138386394.

Leggi anche Ontario, Canada: il Paese delle opportunità si (ri)presenta in web-conference

 

Per confermare la propria partecipazione compilare il modulo. Per ulteriori informazioni: Dott. Matteo Campari (matteo.campari@asarva.org  – tel.0332 256290)


TORNA SU