Cerca:
Home Pedemontana, iniziano i cinque mesi low cost sulle tangenziali di Varese e Como

Pedemontana, iniziano i cinque mesi low cost sulle tangenziali di Varese e Como

code-tra-tangenziale-e-pedemontana-574299-610x431Inizia oggi e sarà in vigore fino al 30 giugno l’attesissima campagna sconti di Autostrada Pedemontana Lombarda dedicata ad autotrasportatori e pendolari (i cosiddetti frequent users). Un provvedimento di buonsenso, che Confartigianato Imprese Varese propone da più di due anni, quando per la prima volta chiese ai vertici della società di venire incontro alle esigenze dei titolari delle Pmi che tutti i giorni percorrono queste arterie.

Si tratta di uno sconto del 20% sui pedaggi nei tratti A36, A59 e A60 per i clienti che utilizzano i sistemi di pagamento automatici Telepass e Conto Targa, che verrà automaticamente applicato sui tratti percorsi a partire dal sesto giorno di transito nel corso dello stesso mese, a prescindere dal numero di passaggi effettuati nell’arco dello stesso giorno. I pedaggi maturati nei precedenti 5 giorni dovranno invece esser pagati a tariffa piena. Da Pedemontana precisano che «alla fine di ogni mese solare il conteggio dei giorni viene automaticamente azzerato. Pertanto, ogni mese, per beneficiare dello sconto è necessario transitare nuovamente più di cinque giorni».

Per quanto riguarda nello specifico i mezzi pesanti e solo sulle tangenziali di Varese (A60) e Como (A59), a tutti i veicoli di classe 2 (autoveicoli con rimorchio e furgoncini), 3 (furgoni, camion e pullman) e 4 (tir e camion con rimorchio) che utilizzano i sistemi di pagamento automatici, verrà applicata la tariffa relativa ai mezzi leggeri di classe 1.  Con sconti che in alcuni casi (veicoli di classe 4) arriveranno di fatto fino al 50%.

Lo ripetiamo, si tratta di un’iniziativa sperimentale, ma d’impatto, che va nella giusta direzione di riconoscere alle imprese i sacrifici sostenuti in questi ultimi anni. La campagna di sconti non gioverà però solo alle aziende. Migliorando la competitività del sistema economico, accelerando gli spostamenti e contenendo il traffico pesante sulle strade provinciali, si genererà infatti un circuito virtuoso su tutto il territorio provinciale e lombardo.

TORNA SU