Cerca:
Home Verso il voto del 26 maggio: la video-guida per conoscere l’Europa

Verso il voto del 26 maggio: la video-guida per conoscere l’Europa

catturaC’è un dato, forse marginale, in apparenza irrilevante, che racconta più di altri quanto l’Europa abbia un peso assai significativo nel braccio di ferro tra Stati e nella capacità di ciascuno di orientare strategie e benefici nel quadro europeo. Ed è questo: ai 27 commissari Ue sono affiancati, per l’operatività degli incarichi, 27 capi di gabinetto la cui nazionalità è di norma differente da quella del commissario di riferimento. Contaminazione positiva e stimolante. A guardare i passaporti si scopre però che di questi 27 capi di Gabinetto, 15 hanno in tasca quello tedesco. Una “lezione” di lobby da appuntare in agenda: la Germania ha investito sull’Europa posizionando ai vertici anche operativi delle istituzioni che la guidano uomini e donne preparati e determinati a giocarsi la battaglia politica anche ai livelli semi apicali.

E se qualcosa ha da insegnare il prossimo voto europeo (26 maggio in Italia), è che il disinteresse penalizza chi lo pratica. Ne hanno parlato martedì sera (7 maggio) a Gallarate due docenti universitari: il professor Carlo Altomonte, associato del Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università Bocconi e il professor Emilio Colombo, ordinario di Politica Economica alla facoltà di Scienze Politiche e Sociali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

E, per chi si fosse perso l’incontro, ripubblichiamo le slide messe a disposizione dai docenti, il manifesto delle imprese e un video che ripercorre tutto ciò che è oggi l’Unione Europa. Perché, per scegliere, la cosa più importante è farlo con la forza dell’informazione.

CONSULTA LE SLIDE

CONSULTA IL MANIFESTO PER LE PMI

TORNA SU