Cerca:
Home Rifiuti ingombranti da produzione mobili e arredamento: quale codice Cer?

Rifiuti ingombranti da produzione mobili e arredamento: quale codice Cer?

codici-cer2Quale Codice Cer occorre attribuire ai rifiuti ingombranti come mobili di provenienza non domestica? In quale categoria possono essere trasportati?

Normalmente le aziende attribuiscono il codice 20.03.07 – rifiuti ingombranti, dimenticando che i codici che iniziano con 20 si riferiscono ai soli rifiuti urbani e non da processo produttivo cioè rifiuti ingombranti provenienti da utenza non domestica.

Trattandosi di rifiuti speciali non potrebbero essere trasportati dal gestore del servizio in categoria 1, (raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati; spazzamento meccanizzato; gestione di centri di raccolta) in quanto concerne la “raccolta e trasporto di rifiuti urbani ed assimilati”. Chi segue questa procedura sa di farlo a proprio  rischio e pericolo, consapevole delle sanzioni in caso di controllo.

La scelta potrebbe allora ricadere sul codice 17.09.04 – rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione diversi da quelli di cui alle voci 17.09.01, 17.09.02, 17.09.03. Anche questo però è un codice inappropriato benchè classificabile come rifiuto speciale che può essere trasportato in categoria 4 – (raccolta e trasporto di rifiuti speciali non pericolosi), tuttavia tale codice potrebbe essere contestato in quanto inadeguato, secondo il criterio guida nella scelta di attribuzione del Cer, che privilegia l’origine della produzione del rifiuto, sicuramente diverso da quelli di cui ai codici 17.

L’unica soluzione più volte richiesta all’Albo Gestori Ambientali da parte degli operatori del settore e delle organizzazioni di categoria, sarebbe quella di inserire alcuni codici 20 nella categoria 4.

Con la circolare del 10 luglio 2019, n. 6, l’Albo Gestori Ambientali si è espresso proprio in merito a quale codice CER applicare al trasporto di rifiuti legati alla vendita, produzione e montaggio di componenti di arredamento effettuato in cat. 2bis dalle imprese che, nell’ambito della loro attività di commercio/produzione di beni, si trovano a dover trasportare come rifiuti ingombranti i beni sostituiti per i quali viene richiesto il ritiro.

Al momento dell’iscrizione all’Albo è possibile utilizzare il codice CER 20.03.07 attribuiti anche nelle iscrizioni alla categoria 2-bis per l’attività di vendita, produzione e montaggio di mobili da cucina, arredamento in genere e complementi di arredamento e simili. In questi casi, l’Albo dovrà riportare nei provvedimenti di iscrizione, di rinnovo dell’iscrizione o di variazione dell’iscrizione, la seguente annotazione: “proveniente da attività di vendita, produzione e montaggio”. 

Per ulteriori informazioni scrivere a ambiente@asarva.org

TORNA SU