Cerca:
Home Accordo anti-Covid19 anche per l’edilizia: prorogati i versamenti alle Casse edili

Accordo anti-Covid19 anche per l’edilizia: prorogati i versamenti alle Casse edili

foto_edilizia
Per affrontare la crisi portata dal Covid-19, il mondo dell’edilizia ha sottoscritto un accordo con i sindacati al fine di sostenere le imprese che hanno dovuto sospendere le proprie attività. Nel documento allegato vengono riportati tutti i punti dell’intesa, ma qui ne evidenziamo alcuni di particolare importanza:

  • Prevista la proroga dei soli versamenti, fermo restando il permanere dell’obbligo di adempiere alle altre disposizioni dettate dalle norme contrattuali, previsti a carico delle imprese verso le Casse Edili/Edilcasse per il periodo di competenza febbraio (pagamento 31 marzo) e marzo (pagamento 30 aprile) 2020, alla data del 31 maggio 2020. Lo stesso avverrà per le rateizzazioni in essere. I versamenti sospesi potranno anche essere rateizzati, senza sanzioni né interessi, per un massimo di 4 rate.
  • Le Casse Edili/Edilcasse provvederanno ad anticipare agli operai il pagamento del trattamento economico accantonato per ferie tra ottobre e dicembre (cartella di luglio 2020) e comunque entro il 30 aprile p.v.
  • L’erogazione dell’importo spettante avviene in favore dei lavoratori per i quali il datore di lavoro ha provveduto all’accantonamento degli importi dovuti presso la Cassa Edile/Edilcassa, nel periodo 1° ottobre 2019 – 31 Dicembre 2019 anche per effetto delle eventuali rateizzazioni. In caso di accantonamento parziale, all’interno del periodo di cui sopra, verrà erogato l’importo effettivamente accantonato.
  • Il meccanismo straordinario di anticipazione delle ferie accantonate agli operai ha validità fino al 30 aprile 2020, con possibilità di eventuale proroga su intesa delle parti sociali nazionali. Il conguaglio di eventuali somme residue accantonate (e gli accantonamenti di febbraio e marzo) avverrà con le consuete modalità.
  • Per sostenere i lavoratori in questa difficile fase economica, si provvede all’anticipazione – dal 1° aprile 2020 – dei tempi previsti per l’erogazione dell’anzianità professionale edile maturata.Testo integrale dell’Accordo
TORNA SU