Cerca:
Home Nessuno può fermare la solidarietà: sosteniamo i nostri ospedali, sosteniamo chi combatte in prima linea

Nessuno può fermare la solidarietà: sosteniamo i nostri ospedali, sosteniamo chi combatte in prima linea

940x788_facebook_solidarietaL’economia è a rischio recessione, ma la generosità si sta rivelando più virale del Covid-19. Non ci sono solo i 10 milioni di euro donati da Silvio Berlusconi, Esselunga e Moncler, o le altre munifiche provviste di denaro messe a disposizione da Giorgio Armani, dal Milan e dall’Inter e da tanti personaggi dello spettacolo, dello sport e dell’industria. Anche sui territori, con molta meno visibilità, la generosità fa miracoli. Anche in provincia di Varese non mancano le opportunità per donare e sostenere gli sforzi che il sistema sanitario e le persone che lo compongono, medici, infermieri, personale sanitario e volontari, stanno facendo in queste settimane per combattere la diffusione e gli effetti del coronavirus.

L’ASST Sette Laghi ha attivato una raccolta fondi all’insegna degli hashtag #asstsettelaghinonsiferma#fermiamoloinsieme. «Chi vuole sostenerci, anche con un piccolo contributo, in questa situazione di emergenza, può aiutarci facendo un bonifico con la dicitura “Donazione Covid-19” indicata nella causale». Il bonifico va intestato a:

ASST Sette Laghi – Iban IT75 O030 6910 8101 0000 0046 111 – Bic BCITITMMXXX (se richiesto).

In campo per sostenere l’Ospedale di Circolo, che è stato designato Hub sanitario per una serie di specializzazioni d’urgenza nell’ambito della riorganizzazione messa in atto da Regione Lombardia a seguito dell’emergenza Coronavirus, c’è anche la Fondazione Il Circolo della Bontà, che ha aperto una raccolta fondi sulla sua pagina Facebook https://www.facebook.com/circolodellabonta «a sostegno di Ospedali, Medici e Operatori Sanitari dell’Asst Settelaghi che stanno fronteggiando con forza, coraggio e dedizione l’emergenza Coronavirus. Tutti i fondi raccolti saranno destinati a soddisfare le esigenze immediate dei reparti impegnati in prima linea per la cura dei pazienti colpiti da Covid-19».

Sono diverse anche le iniziative lanciate nell’ambito dell’ASST Valle Olona, che fa capo in primis all’ospedale di Busto Arsizio, che sin dall’inizio dell’emergenza è, insieme a Varese, struttura di riferimento a livello provinciale per la gestione dei pazienti Covid-19. La raccolta di fondi destinata all’ASST del Sud della Provincia di Varese risale ancor prima all’avvio della campagna ufficiale di Regione Lombardia. I fondi possono essere devoluti al conto del Tesoriere dell’Azienda:

Intesa Sanpaolo – Filiale di Busto Arsizio – 21052 – Via Milano, 14 – IBAN IT13M0306922800100000046073. Causale: Donazione per Emergenza Coronavirus.

«Vi anticipiamo che il vostro sforzo diverrà letto, strumentazione, mascherina, respiratore, supporto fisico e psicologico – l’impegno dei vertici dell’ASST Valle Olona guidata dal direttore generale Eugenio Porfido – se arriveremo al traguardo, lo dettaglieremo con maggior cura: rendicontazione dovuta di un dono che ha assunto forme, si è incarnato in valori, ha trasmesso forza e speranze, si è fatto ossigeno in giornate senza fine. Per ora giunga a ciascuno di voi il nostro più sincero, corale e non retorico, grazie».

L’ASST Valle Olona ha autorizzato anche altre due campagne di donazione, promosse da privati cittadini ma in accordo con l’Azienda. La prima, lanciata da Susanna Valentini con Alessandro Barlocco e Federica Aste, è «dedicata anche a un uomo speciale, il dottor Roberto Stella, medico di famiglia di Busto Arsizio e Presidente dell’Ordine dei Medici di Varese, nonché punto di riferimento per la sanità italiana e per tutta la comunità bustocca. Vittima dell’infezione da Covid-19, contratta mentre lavorava per prestare assistenza ai suoi pazienti». Si può donare attraverso la piattaforma Gofundme al seguente link: https://www.gofundme.com/f/covid19-ospedale-busto-arsizio.

La seconda, promossa da Sofia Beretta, è rivolta in modo specifico al reparto di Rianimazione dell’ospedale di Busto Arsizio, per sostenere medici, infermieri e personale sanitario in prima linea nel fronteggiare l’emergenza coronavirus. Anche qui si può accedere alla campagna attraverso Gofundme al seguente link: https://www.gofundme.com/f/rianimazione-asst-valle-olona.

 

TORNA SU