Cerca:
Home Nuova ordinanza di Regione Lombardia su servizi di noleggio con conducente e taxi

Nuova ordinanza di Regione Lombardia su servizi di noleggio con conducente e taxi

noleggioconconducente-596895
Pubblichiamo l’ordinanza n. 510 di Regione Lombardia, pubblicata sul Bollettino ufficiale Regione Lombardia (Burl) del 19 marzo 2020, riguardante il mantenimento del livello di servizio pubblico minimo emergenziale su tutti gli ambiti del territorio regionale, e di quelle attività essenziali alla gestione della grave situazione in atto al fine di garantire agli utenti dei servizi pubblici condizioni di sicurezza tali da non permettere la trasmissione del Covid-19.

L’ordinanza dispone la possibilità di:

1 – svolgimento, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, dei servizi finalizzati di linea di cui all’art. 2 della legge regionale n. 6/2012 e dei servizi di noleggio con conducente con autobus di cui al Regolamento regionale n. 6/2014 destinati a soddisfare gli spostamenti verso i luoghi di lavoro in cui siano esercitate le attività consentite dall’art. 1 del d.p.c.m. del 11 marzo 2020 o verso le strutture sanitarie; al fine di garantire sulle vetture la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro per passeggeri e conducenti, l’occupazione dei mezzi di trasporto deve essere opportunamente ridotta e, conseguentemente, i servizi programmati possono essere svolti, senza necessità di ulteriori autorizzazioni, con reiterazione delle corse, con incremento delle frequenze programmate e con mezzi di capacità di trasporto maggiori rispetto a quanto previsto;

2 – svolgimento dei servizi di taxi e di noleggio con conducente, di cui alla legge 21/92, per la consegna a domicilio di beni di prima necessità:
− il servizio di consegna comprende il ricevimento dei beni presso il distributore / venditore, il carico e il trasporto sulla vettura e il recapito dei beni in prossimità dell’accesso pedonale/carraio del domicilio del richiedente il servizio;
− la tariffa è pari al massimo a 10 euro per il servizio di singola consegna con ricevimento e recapito nell’ambito del medesimo comune e al massimo a 15 euro per il servizio di singola consegna con ricevimento e recapito nell’ambito di più comuni;
− per il servizio di consegna a favore dei cittadini domiciliati nel proprio Comune è ammesso che possa essere stabilita una tariffa inferiore ai limiti sopra indicati, co disposizione del Sindaco del medesimo Comune.
− non sono consentiti ulteriori indennizzi o sovrapprezzo per l’esecuzione del servizio di consegna a domicilio.

3- a partire dal giorno di chiusura al traffico aereo passeggeri degli aeroporti di Bergamo – Orio al Serio e di Linate è autorizzata l’acquisizione del servizio taxi mediante richiesta telefonica o mediante l’utilizzo di nuove tecnologie di chiamata, secondo le modalità previste dall’art.45, c.1, lett. c) e d), del regolamento regionale n. 2/2014 « Regolamento del bacino di traffico del sistema aeroportuale lombardo del servizio taxi», in deroga agli artt. 33 e 45, comma 2 del medesimo regolamento regionale.

Le disposizioni sono efficaci dal 19 marzo 2020 al 25 marzo 2020, salvo proroga dell’efficacia del d.p.c.m dell’11 marzo 2020.

TORNA SU