Cerca:
Home Revisioni auto, il “Cura Italia” fa scattare la proroga fino alla fine di ottobre

Revisioni auto, il “Cura Italia” fa scattare la proroga fino alla fine di ottobre

revisione-autoRevisioni, il Decreto Legge “Cura Italia” rinvia le scadenze. Il provvedimento pubblicato la notte scorsa, infatti, stabilisce all’articolo 92 dei 127 totali che «in considerazione dello stato di emergenza nazionale di cui alla Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, è autorizzata fino al 31 ottobre la circolazione dei veicoli da sottoporre entro il 31 luglio 2020 alle attività di visita e prova di cui agli articoli 75 e 78 del decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285 ovvero alle attività di revisione di cui all’articolo 80 del medesimo decreto legislativo» (in allegato testo articolo 92).
Ciò significa che le revisioni in scadenza nel periodo che va dalla data di entrata in vigore del Decreto fino al 31 luglio 2020 possono essere effettuate entro il 31 ottobre 2020.
Questa norma non dispone la sospensione dell’attività dei centri di controllo, ma la conseguenza prevedibile si pensa possa essere una notevole riduzione o addirittura addirittura il blocco totale dell’attività stessa. Ciò detto, i centri potranno continuare a rimanere aperti, così come previsto dal Dpcm 11 marzo 2020.
Resta inteso inoltre che, in caso di svolgimento di attività, occorrerà attenersi alle prescrizioni di sicurezza previste sempre dal medesimo Dpcm. Si ricorda infine che anche le imprese appartenenti a questo settore possono ricorrere ai provvedimenti di sostegno economico alle attività di impresa previsti dal Decreto Legge “Cura Italia”.

CONSULTA IL DECRETO LEGGE “CURA ITALIA”

TORNA SU