Cerca:
Home Decreto Agosto: le scelte delle aziende in ambito lavoro

Decreto Agosto: le scelte delle aziende in ambito lavoro

decreto-agosto-310x210-hp-asarvaDecreto Agosto e mondo del lavoro: cosa devono sapere le aziende per poter compiere scelte giuste per il loro futuro?

Con il decreto-legge 104/2020, il cosiddetto “Decreto Agosto”, in vigore dal 15 agosto 2020, si apre infatti una nuova, decisiva fase nella gestione della salute in azienda per il contenimento del Covid-19, ma soprattutto per la ripresa e il consolidamento dell’attività produttiva e lavorativa. 

Per quanto riguarda l’ambito del lavoro, il Decreto contiene infatti novità importanti relative ad ammortizzatori sociali, esoneri contributivi, interventi sulla disciplina del lavoro e welfare e le aziende, a fronte della propria situazione – non avere commesse, dover gestire le offerte o riorganizzare l’attività – devono compire scelte che, in un certo senso, il Decreto Agosto rende irrevocabili o alternative l’una all’altra.

L’opzione per la fruizione degli ammortizzatori sociali per ulteriori diciotto settimane, di cui nove gratis e nove soggette a pagamento nel caso in cui l’azienda non abbia avuto un crollo del fatturato superiore al 20%, pregiudica la scelta di usufruire di un esonero contributivo, che si traduce in uno sconto sui contributi correnti da versare. L’esonero contributivo può essere richiesto a fronte della piena ripresa dell’attività lavorativa per il doppio del valore di copertura di Cassa che si è avuto in maggio e giugno 2020. Infine il blocco dei licenziamenti è alternativo alle precedenti opzioni.

Decreto Agosto: le novità per il mondo del lavoro

Il Decreto Agosto chiarisce e definisce questi ambiti di intervento in ambito lavoro: 

  1. ammortizzatori sociali: Cigo, Fis, Cigd, Fsba e Cisoa;
  2. esoneri contributivi: esonero versamento contributi previdenziali per le aziende che non richiedono cassa integrazione, esonero dal versamento dei contributi previdenziali per le assunzioni a tempo indeterminato, e per le assunzioni a tempo determinato nel settore turistico;
  3. interventi sulla disciplina del rapporto di lavoro: deroga alla disciplina dei contratti a termine, proroga del divieto di licenziamento;
  4. raddoppio dell’importo del valore dei beni e servizi di welfare aziendale per l’anno 2020.

La scelta da compiere non è semplice per chi vuole garantire un futuro alla propria attività.

Rivolgiti con fiducia ai nostri esperti: Artser è pronta a consigliare e condividere con gli imprenditori la scelta e la portata sociale che ne consegue.

Consulta la guida alle principali novità del Decreto Agosto in materia di lavoro: compila il modulo per riceverla direttamente nella tua posta. 


TORNA SU