Cerca:
Home Edilizia: in Italia crollano i permessi. A Varese si dà un taglio alla burocrazia…e ci si siede su una Thonet

Edilizia: in Italia crollano i permessi. A Varese si dà un taglio alla burocrazia…e ci si siede su una Thonet

foto_crollo_edilizia
#Rassegnastampa

COVID E SMART WORKING: PERMESSI EDILIZI RIDOTTI DEL 30%
L’edilizia in crisi causa Covid e smart working della pubblica amministrazione. Gli uffici pubblici poco digitalizzati producono pochi documenti autorizzativi nel campo dell’edilizia privata, e questo porta ad un crollo medio del 30% dei permessi. A Milano, rispetto ad altre città italiane, il colpo è minore (209 permessi contro i 208 degli ultimi otto mesi dell’anno), ma a Roma si parla di una riduzione del 47%, a Genova del 25%, a Verona del 26% e a Taranto del 29%. Lo si legge sul Sole 24 Ore: «Il settore dell’edilizia è uno dei più esposti al funzionamento degli sportelli pubblici, non ancora preparati a lavorare a distanza».

EDILIZIA A VARESE: VIA TUTTE LE CARTE INUTILI
Da un lato imprenditori preparati e con le carte in regola agli sportelli degli enti locali, dall’altro costruttori liberati dalla burocrazia delle carte. «A Varese, la collaborazione tra pubblico e privato nell’edilizia ha preso forma con l’accordo tra Ance Varese (sezione locale dell’Associazione nazionale costruttori edili) e Upel Varese (l’Unione provinciale enti locali)», si legge sulla Prealpina. Un primo tavolo di lavoro riguarderà il superbonus al 110%, «perché tutte le potenziali problematiche potrebbero nascere da piccole difformità urbanistiche». L’obiettivo dell’accordo è quello di semplificare e dare assistenza agli uffici tecnici dei Comuni, eliminando «quelle sovrapposizioni tra enti e provvedimenti che si contraddicono fra loro generando contenziosi».

IL MONDO DELLE SEDIE THONET IN MOSTRA A VELATE
C’è anche Confartigianato Varese nel folto gruppo di partner che sostengono “Immaginari 2020. Arte e Scienza” organizzato da Beautiful Varese International Association. La seconda tappa dell’evento è una mostra dal titolo “Thonet. La rivoluzione del legno curvo”. La mostra, realizzata grazie ad un prestito della Famiglia De Bortoli (impresa specializzata nella realizzazione e conservazione di ogni tipo di sedie, con particolare attenzione a quelle realizzate con la tecnica introdotta da Michael Thonet), si può visitare dal 17 ottobre al 1° novembre 2020 al Battistero di Velate. L’ingresso è libero, ma soggetto a normativa anticovid con prenotazione obbligatoria – da martedì a venerdì – all’indirizzo battisterodivelate@gmail.com.

TORNA SU