Cerca:
Home Superbonus maggiorato per i beni 4.0 e le nuove frontiere dell’economia: quella circolare

Superbonus maggiorato per i beni 4.0 e le nuove frontiere dell’economia: quella circolare

foto_impresa4-0
#Rassegnastampa

ECONOMIA CIRCOLARE: SOGNO O REALTÀ DEL FARE IMPRESA?
Decarbonizzare il mondo e puntare al sostegno di progetti ecosostenibili entro il 2030: è la deadline previsa dalla Ue. Da qui la necessità di individuare modelli di business alternativi “accettati dal mercato”. Se ne parla mercoledì 18 novembre, alle 12, durante l’incontro organizzato da Confartigianato Varese in diretta sui suoi canali Facebook e Youtube dal titolo “Economia circolare: sogno o realtà del fare impresa?”. Intervengono: Mauro Colombo, direttore generale di Confartigianato Varese; Raffaele Cattaneo, assessore all’Ambiente e Clima di Regione Lombardia e Marco Zanini, della piattaforma digitale Re-sign.

SUPERBONUS 4.0 GIA’ DA NOVEMBRE
«Gli investimenti realizzati da ieri potranno già godere di un credito di imposta maggiorato, che arriverà al 50% delle spese sostenute per i beni 4.0. L’incentivo sarà ottenuto in anticipo e potrà essere utilizzato dalle imprese in una unica quota. La percentuale maggiorata potrà essere ottenuta fino al 31 dicembre 2021, poi ritornerà al 40% nel 2022». Lo scrive Italia Oggi, che poi aggiunge: «Aumentano anche le agevolazioni per la R&S, al 20%, e quelle per il credito di imposta innovazione, al 15%. Il credito di imposta sulla formazione 4.0 amplia i costi ammissibili».

EXPORT: DA GENNAIO 2022 SI’ AL SISTEMA DI INTERSCAMBIO
Da Italia Oggi: «Per le operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2022 niente più esterometro: le fatture da e verso soggetti non stabiliti ai fini Iva in Italia dovranno transitare, ma è già possibile farlo, attraverso il sistema di interscambio». La novità vuole favorire lo sviluppo del progetto che dovrebbe portare – nei prossimi anni – ad avere la redazione automatica dei principali obblighi Iva, «ovvero la tenuta dei registri, le liquidazioni periodiche e dichiarazione annuale».

NUOVI REGISTRATORI DI CASSA DAL 1° LUGLIO 2021
Slitta dal 1° gennaio al 1° luglio 2021
la semplificazione prevista per la memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi per coloro che utilizzano sistemi evoluti di incasso. Su Italia Oggi si legge che «la sanzione è al 90% dell’imposta dovuta se i dati non sono regolarmente memorizzati o trasmessi, anche nel caso di tardiva e/o infedele e/o omessa trasmissione».

CONFARTIGIANATO IMPRESE: RESTITUZIONE PRESTITI DI STATO A 10 ANNI
Da un lato, Confartigianato chiede che siano prolungati i bonus per l’edilizia in scadenza a fine anno: bonus casa al 50%, ecobonus, bonus facciate, bonus mobili e bonus verde. Si confida, anche, nella proroga del superbonus al 110%. Dall’altro, Confartigianato ha chiesto all’Unione europea una proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 degli aiuti di Stato a sostegno delle imprese. Nello stesso tempo, chiede che «i termini per la restituzione dei prestiti assisti da garanzia di Stato passino da 6 a 10 anni».

TORNA SU