Cerca:
Home SICUREZZA E AMBIENTE AMBIENTE D.lgs 152/06

AMBIENTE D.lgs 152/06

PREPARAZIONE ED ESPERIENZA
PER UN’IMPRESA SOSTENIBILE.

La sostenibilità è un valore aggiunto imprescindibile per qualunque attività lavorativa. La normativa in materia ambientale, però, è molto complessa e in continua evoluzione. Non è semplice mantenersi aggiornati e, soprattutto, prendere quelle scelte che possono fare la differenza. Serve preparazione esperienza, consapevolezza: da 20 anni Confartigianato Varese è impegnata per offrire alle sue imprese tutto ciò che, in questo ambito, serve veramente.

CONSULENZA AMBIENTALE

Per quanto concerne gli adempimenti ambientali il nostro servizio di consulenza comprende:

  • Gestione rifiuti, SISTRI, MUD e TARI
  • Emissioni in atmosfera
  • Audit e certificazioni energetiche
  • Analisi laboratorio
  • CONAI
  • Amianto
  • Sistema di gestione aziendale (Ambiente: UNI EN ISO 14001 e Energia: UNI CEI EN ISO 50001)
  • Verifica e acquisizione dati di zonizzazione acustica
  • Scarichi idrici

Per tutte le informazioni chiama gli Assistenti d’impresa in tutte le nostre sedi o i tecnici dedicati al Servizio Ambiente e Sicurezza

GESTIONE RIFIUTI, SISTRI, MUD E TARI

 

Obblighi legislativi di carattere generale in materia di rifiuti

La Parte Quarta del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. (Testo Unico Ambientale) definisce i principali obblighi a carico delle attività che generano rifiuti dal proprio ciclo produttivo.
Sono definiti:

  • Rifiuto: qualsiasi sostanza od oggetto di cui il detentore si disfi o abbia l’intenzione o abbia l’obbligo di disfarsi.
  • Produttore di rifiuto: qualsiasi persona fisica o giuridica che professionalmente sviluppi, fabbrichi, trasformi, tratti, venda o importi rifiuti.

Rifiuto pericoloso

bidoni_rifiuti

Obblighi per il produttore:
1. Classificazione del rifiuto (pericoloso o non)
2. Caratterizzazione del rifiuto (analisi)
3. Idoneo deposito temporaneo
4. Registro di carico e scarico rifiuti
5. Formulario Identificazione Rifiuto FIR
6. Trasporto autorizzato
7. Smaltimento finale
8. Adesione SISTRI (se >10 addetti)
9. Comunicazione annuale rifiuti: MUD

Rifiuto NON pericoloso

bidoni_rifiuti1

Obblighi per il produttore:
1. Caratterizzazione del rifiuto (pericoloso o non)
2. Caratterizzazione del rifiuto (analisi)
3. Idoneo deposito temporaneo
4. Registro di carico e scarico rifiuti
5. Formulario Identificazione Rifiuto FIR
6. Trasporto autorizzato
7. Smaltimento finale >10 dipendenti)
8. Comunicazione annuale rifiuti: MUD (se >10 dipendenti)

Confartigianato Imprese Varese ha predisposto uno specifico servizio dedicato alla corretta gestione dei rifiuti per l’azienda

Registro online: Servizio di Gestione telematica ompleto che consente la tenuta e aggiornamento dei registri di carico e scarico dei rifiuti, tramite il SOLO semplic einvio dei formulari FIR/schede di movimentazione (per fax o email) e certezza del rispetto dei relativi obblighi legislativi.

I NOSTRI SERVIZI

consulenza_negativo_40x40

Consulenza tecnica

  • Individuazione codice C.E.R.
  • Guida al corretto deposito temporaneo di rifiuti
  • Compilazione FIR
  • Compilazione Registro carico/scarico
  • Obblighi normativi per adesione/rinnovo a SISTRI
  • Scadenze legislative

domanda_negativo_40x40

Registro online

Riconosciuta per la nostra Associazione la esclusiva gestione telematica autorizzata dal Ministero Ambiente. Superamento della documentazione
cartacea e obbligo vidimazione in CCIAA del Registro di Carico/Scarico dei rifiuti.
Aggiornamento informatizzato istantaneo e conservazione della documentazione obbligatoria.

scadenziario

Gestione scadenziario

  • Verifica periodica dello smaltimento rifiuti
  • Predisposizione annuale MUD
  • Rinnovo adesione SISTRI
  • Rinnovo analisi di caratterizzazione dei rifiuti.

interventi_negativo_40x40

Detassazione TARI

  • Certezza del calcolo dei metri quadri aziendali soggetti al tributo
  • Richiesta della detassazione al proprio Comune
  • Valutazione è gratuita per le imprese associate.

Per tutte le informazioni chiama il Servizio Ambiente e Sicurezza – Gloria Cappellari – ambiente.cappellari@asarva.org – tel. 0332 256249

EMISSIONI IN ATMOSFERA

La Parte Quinta del D.Lgs. 152/06 e smi (Testo Unico Ambientale) definisce i principali obblighi a carico delle attività che generano emissioni in atmosfera:

  • Tutte le emissioni tecnicamente convogliabili devono essere presidiate da un idoneo sistema di aspirazione localizzato e inviate all’esterno dell’ambiente di lavoro.
  • Tutti i camini di emissione in esterno (ad esclusione dei camini provenienti da impianti termici) devono essere preventivamente autorizzati per il loro utilizzo.
  • Per tutti gli impianti autorizzati deve essere predisposto un programma di controllo e manutenzione dell’impianto.

ATTIVITA’ SOGGETTE

lavorazioni_40x40
Lavorazioni meccaniche in genere, pulizia meccanica, asportazione di materiale su metalli e leghe.
verniciatura_40x40
Verniciatura, laccatura, doratura di mobili ed altri oggetti in legno.
saldatura_40x40Saldatura di oggetti e superfici metalliche.
verniciatura_oggetti_40x40Verniciatura di oggetti vari in metallo o vetro.
riparazione_40x40Riparazione e verniciatura di autoveicoli, mezzi e macchine agricole.
colle_40x40Utilizzazione di mastici e colle.
colla_40x40Produzione di articoli in gomma e plastica.
metalli_40x40Pressofusione di metalli e leghe.
legno_40x40Produzione di mobili, oggetti, imballaggi, prodotti semifiniti in materiale a base di legno.
tipografia_40x40Tipografia, litografia, serigrafia.

I NOSTRI SERVIZI

consulenza_negativo_40x40

Consulenza tecnica nella scelta della soluzione
impiantistica migliore per la captazione e il trattamento delle emissioni.

domanda_negativo_40x40

Redazione della domanda
autorizzativa sia in regime ordinario che semplificato.

controllo_negativo_40x40

Predisposizione di un programma di controllo
degli impianti con cicli di campionamento e analisi dei fumi.

interventi_negativo_40x40

Elaborazione di piani di gestione
solventi e bilanci di massa per attività soggette.

Per tutte le informazioni chiama il Servizio Ambiente e Sicurezza – ambiente@asarva.org – tel. 0332 256252

AUDIT E CERTIFICAZIONI ENERGETICHE

L’Audit Energetico è il processo di valutazione dello “stato energetico” di una Azienda. Con l’Audit si valuta il grado di efficientamento energetico, la quantificazione dei consumi energetici (termici ed elettrici) e la loro distribuzione all’interno delle diverse voci. E’ quindi uno strumento fondamentale per individuare e quantificare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi-benefici, predisponendo uno specifico schema operativo e finanziario.
Il Decreto Legislativo n. 102 del 4 luglio 2014, attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica, prevede che gli audit energetici possano essere redatti solo da personale qualificato.

Il servizio Ambiente e Sicurezza di Confartigianato ha predisposto uno specifico servizio per la vostra azienda.

Per le PMI, le aziende artigiane le attività commerciali non è attualmente previsto l’obbligo di Audit Energetico. Ciononostante anche queste realtà possono trarre molti vantaggi dalla realizzazione di una diagnosi energetica e la successiva implementazione delle strategie in essa consigliate. Grazie a ciò è infatti possibile aumentare l’efficienza energetica dell’azienda, diminuendo i consumi o ottimizzando gli stessi; si riduce così l’incidenza della spesa energetica annuale sul proprio fatturato, aumentando conseguentemente il profitto e la competitività. Con questa analisi, oltre al risparmio e all’efficientamento energetico, si riduce l’emissione di gas climalteranti, contribuendo così a rendere più vivibile l’ambiente in cui tutti viviamo.

INCENTIVI E AGEVOLAZIONI
Il Ministero dello sviluppo economico ha approvato (DM 21 dicembre 2015)
le risorse messe a disposizione per garantire una copertura del 50% dei
costi che le PMI sosterranno per la realizzazione delle diagnosi energetiche o per l’adozione
di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

DETRAZIONI FISCALI

La Legge di Stabilità 2016, ha inoltre previsto la proroga di un anno delle detrazioni fiscali 65%
(ECOBONUS) per interventi di riqualificazione energetica di immobili (residenziali e non) e
degli impianti termici a servizio di essi, come da prospetto seguente:

casa_40x40Interventi sugli involucri degli edifici: valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro.
pannelli_solari_40x40Installazione di pannelli solari: valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro.
climatizzatori_40x40Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale: valore massimo della detrazione fiscale è di 30.000 euro.
riqualificazione_energetica_40x40Riqualificazione energetica di edifici esistenti: valore massimo della detrazione fiscale è di 100.000 euro.
Redazione e invio telematico delle pratiche ENEA
(Agenzia delle Entrate) per ottenimento detrazioni fiscali.

I NOSTRI SERVIZI

consulenza_negativo_40x40

Diagnosi energetica
Walkthrough energy audit.
Diagnosi basilare che comporta l’analisi delle fatture energetiche, raccolta dei dati tecnici dei dispositivi presenti e lo studio non strumentale dei processi utilizzati.

domanda_negativo_40x40

Attestato di prestazione energetica (APE)
Analisi volta a promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici, che tiene conto della caratteristiche architettoniche e strutturali dell’edificio, del tipo di riscaldamento e di tutto ciò che può influire sui consumi energetici.

cenpi2_40x40

Gruppo d’acquisto Cenpi
Accesso al Consorzio CENPI per l’acquisizione di energia (Elettrica e GAS Metano) ad una tariffa agevolata.
Controllo aggiornato da CENPI dei costi energia.

interventi_negativo_40x40

Definizione di interventi miglioramenti
Stesura di un report di sintesi dei dati analizzati, corredato da suggerimenti su possibili strategie di efficientamento ed una stima di massima dei costi da sostenere e dei risparmi ottenibili.

Per tutte le informazioni chiama il Servizio Ambiente e Sicurezza – ambiente@asarva.org – tel. 0332 256252

TORNA SU