Indennità una tantum di 200 euro: beneficiari, requisiti e modalità di erogazione

 

Il Decreto Legge n. 50 del 17 maggio 2022 (c.d. “Decreto Aiuti”) ha introdotto, quale misura a sostegno dei consumatori, un’indennità una tantum di euro 200 da riconoscere con la mensilità del mese di luglio 2022 ad una platea di soggetti beneficiari.

Si riporta, di seguito, una breve descrizione circa i requisiti dei soggetti beneficiari, le modalità di erogazione in base al soggetto percipiente e le caratteristiche dell’una tantum erogata.

 

1. Soggetti beneficiari e modalità di erogazione
Erogata dal datore di lavoro
Beneficiari Requisiti
Dipendenti in forza al 1° luglio 2022

Non essere titolari dei trattamenti pensionistici, percettori di assegno sociale, percettori di assegno per invalidi civili, ciechi e sordomuti, titolari di accompagnamento alla pensione o di reddito di cittadinanza con decorrenza entro il 30 giugno 2022.

Aver beneficiato, nel primo quadrimestre 2022, almeno per un mese, dell’esonero dell’0,8 % dell’aliquota contributiva IVS (riduzione percepita dai dipendenti con un imponibile previdenziale non superiore a 2.692,00 euro nel mese). L’indennità spetta nella misura prevista anche in caso di lavoratore part time.

L’indennità una tantum di euro 200 è riconosciuta dal datore di lavoro previa presentazione di una apposita dichiarazione da parte del lavoratore, come da allegato (PDF).
 

Erogata direttamente dall’INPS previa presentazione della domanda da parte dell’interessato
Beneficiari Requisiti
Lavoratori domestici Titolari di almeno un rapporto di lavoro al 18 maggio 2022 Titolari di almeno un rapporto di lavoro al 18 maggio 2022.
Collaboratori coordinati e continuativi (CO.CO.CO.) Con reddito derivante da tali rapporti inferiore ad euro 35.000,00 nel 2021, con contratto attivo al 18 maggio 2022 e relativa iscrizione alla Gestione Separata INPS e non titolari di trattamenti pensionistici.

Lavoratori stagionali, a tempo determinato ed intermittenti

Con retribuzione annua pari o inferiore a 35.000 euro e che abbiano svolto prestazioni per almeno 50 giornate nel 2021.
Lavoratori autonomi occasionali Privi di partita IVA, con almeno un contributo mensile nel corso del 2021 ed iscrizione alla Gestione Separata INPS al 18/05/2022.
Lavoratori dello spettacolo Iscritti al fondo pensione lavoratori dello spettacolo 50 contributi giornalieri nel 2021. Con reddito da tali rapporti per il 2021 entro i 35.000,00 euro.

La domanda di erogazione all’INPS può essere presentata per il tramite dei Patronati.
 

Erogazione automatica direttamente dall’INPS
Beneficiari Requisiti
Pensionati Titolari di un trattamento a carico di qualsiasi forma previdenziale obbligatoria con decorrenza entro il 30/06/2022. Pensione o assegno sociale, pensione o assegno invalidi civili, ciechi e sordomuti. Reddito ai fini IRPEF 2021 entro 35.000 euro e residenza in Italia.
Fruitori di NASPI e DIS-COLL Percezione dell’indennità per il mese di giugno 2022
Fruitori Percezione dell’indennità competenza 2021 nel corso del 2022

 

2. Caratteristiche dell’indennità

L’indennità una tantum di 200 euro:

  • spetta una sola volta, anche nel caso in cui siano titolari di più rapporti di lavoro;
  • non è cedibile, né sequestrabile, né pignorabile;
  • non costituisce reddito né fini fiscali né ai fini della corresponsione di prestazioni previdenziale ed assistenziali.

 

3. Recupero dell’indennità erogata dai datori di lavoro ai dipendenti

Il datore di lavoro procederà al recupero del credito derivante dalle somme anticipate ai lavoratori mediante compensazione con le denunce contributive del mese di luglio 2022.

Le istruzioni per il recupero sono state fornite dall’INPS con il messaggio n. 2397 del 13 giugno 2022.

Servizi correlati

Consulenza legale e giuslavoristica

Gestire i cambiamenti e le trasformazioni aziendali comporta risvolti giuridico-legali sempre...
Scopri di più

Bando Formare per Assumere

Con decreto n. 9190 del 6 luglio 2021, Regione Lombardia ha approvato il...
Scopri di più

Apprendistato Professionalizzante Art. 44 D.Lgs. 81/2015

Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato che si...
Scopri di più

Sostieni la tua impresa #novitàlavoro

Migliorare la gestione del personale e riorganizzare il lavoro in azienda...
Scopri di più

Ricerca del personale

Riuscire a selezionare i collaboratori che siano in linea con le aspettative...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

Valutazione rischio gestanti e lavoratrici madri

Rischio, prevenzione e tutela delle lavoratrici. La tutela delle lavoratrici madri e gestanti...
Scopri di più

Medicina del Lavoro

La medicina del lavoro per un’azienda è uno strumento determinante, che va...
Scopri di più

Smart working o lavoro agile

Lo  smart working o “lavoro agile”  è una maggiore ...
Scopri di più

Consulenza del lavoro

Affianchiamo i datori di lavoro nella scelta del giusto contratto di lavoro, per ridurre i...
Scopri di più

Paghe Online - MYeBox

La soluzione smart per l’amministrazione del personale. I cedolini paghe dei tuoi...
Scopri di più

Formazione obbligatoria dipendenti CCNL Metalmeccanica Industria

Il CCNL Metalmeccanica Industria prevede che, per supportare lo sviluppo delle competenze...
Scopri di più

Assunzioni agevolate: gli incentivi disponibili

Scegliere la persona giusta al momento giusto, in azienda può fare la differenza. Non...
Scopri di più

Licenziamenti e conciliazione

Assistenza alle aziende nei momenti di crisi aziendale tramite consulenza e gestione...
Scopri di più