Lavorare in Svizzera: la procedura di notifica per le prestazioni di servizio

 

L’obbligo vale per titolari dipendenti e addetti dell’impresa che effettuano attività di installazione, montaggio e posa in opera

La procedura di notifica per comunicare le prestazioni di servizio da effettuare in territorio svizzero è obbligatoria e va tassativamente effettuata con un anticipo di 8 giorni rispetto all’inizio della trasferta.

L’obbligo vale sia per i singoli artigiani indipendenti, per i titolari dell’azienda che effettuano prestazioni di manodopera, e infine per tutti i dipendenti e addetti dell’impresa che effettuano attività di installazione, montaggio e posa in opera.

Solamente l'impresa che distacca i lavoratori, risponde interamente della correttezza della notifica, non il cliente. Pertanto, se la notifica risulta inesatta, l'impresa che distacca i lavoratori può essere sanzionata a prescindere dal fatto che della notifica si sia occupato il committente.

La procedura di notifica è limitata a 90 giorni nel corso dell’anno solare. I 90 giorni si applicano all'impresa distaccante e ai lavoratori distaccati. Per esempio, se un'impresa distacca 3 collaboratori attivi durante 5 giorni, avrà utilizzato 5 giorni sui 90 totali disponibili per lavorare in Svizzera nel corso dell’anno.
 

In caso di riduzione della durata dell’impiego o di annullamento del mandato è necessario informare immediatamente tramite e-mail l’autorità cantonale competente. I rispettivi indirizzi di contatto sono presenti sulla comunicazione di conferma della notifica.

Per il calcolo dei giorni non utilizzati si terrà conto del giorno di invio della comunicazione sempreché la stessa venga effettuata entro le ore 12.00.

Nel caso della fornitura di merci, senza montaggio ma con la semplice consegna presso il cliente, non è necessaria la procedura della notifica.

Attenzione ai controlli: le Commissioni tripartite cantonali nonché le Commissioni paritetiche ricevono una copia delle notifiche e possono effettuare dei controlli sul posto. A tal fine rivolgeranno delle domande alle persone distaccate. Affinché questi controlli possano essere effettuati, le persone distaccate dovranno essere in grado di dimostrare la propria identità.

Si consiglia di consegnare ai dipendenti distaccati tutti i documenti atti a comprovare il rispetto delle condizioni salariali e lavorative da parte delle persone distaccate (per esempio rapporti di lavoro, contenenti le indicazioni in merito agli orari di lavoro nonché al tempo di viaggio e di riposo).

Sportello Svizzera
 

Il Servizio Estero IBS garantisce l'accesso al mercato elvetico nel rispetto delle normative vigenti in tema di
 

  • prestazioni di servizio, montaggio e posa in opera,
  • richiesta numero di Partita Iva svizzera e gestione ottimale della posizione,
  • assistenza in ambito doganale,
  • assistenza nei rapporti con enti di controllo cantonali e federali, per il recupero crediti e la contrattualistica internazionale.

Lo servizio è a disposizione anche delle aziende svizzere interessate ad operare in Italia.
 

Servizi correlati

Servizio Estero - International Business Staff

Orientamento e check up per la valutazione dei mercati e delle migliori modalità di...
Scopri di più

Analisi finanziaria

Consulenti esperti visitano le imprese e ne analizzano: redditività, liquidità,...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Aprile 2022

Una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali ed...
Scopri di più

Bando Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI con vocazione internazionale

Una delle prime misure del PNRR dedicate alle imprese, rappresenta un'importate...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Gennaio 2022

Di seguito una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani
Febbraio 2022

Una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali ed...
Scopri di più

Corsi Export - Fare business in Medio Oriente, Negoziazione ed Export Control
| Seconda edizione |

L’Area Business Internazionale e la Scuola di Formazione Artser offrono alle imprese...
Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 200.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Bando Marchi + 2021

Il Bando Marchi + 2021, ha l'obiettivo di supportare le micro, piccole e medie imprese...
Scopri di più

Tutti i bandi e i contributi

Hai intenzione di  investire in sviluppo, innovazione, internazionalizzazione  e...
Scopri di più

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Smart working o lavoro agile

Lo  smart working o “lavoro agile”  è una maggiore ...
Scopri di più

Consulenza del lavoro

Affianchiamo i datori di lavoro nella scelta del giusto contratto di lavoro, per ridurre i...
Scopri di più

Paghe Online - MYeBox

La soluzione smart per l’amministrazione del personale. I cedolini paghe dei tuoi...
Scopri di più

Consulenza per la riorganizzazione aziendale

La riduzione dei costi per la tua azienda passa anche dalla gestione e dalla ...
Scopri di più