Partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia: in arrivo il bando della Camera di Commercio di Varese

 

Il contributo sarà pari al 30% delle spese sostenute con un massimo di 3.000 euro

La Camera di Commercio di Varese ha deliberato lo stanziamento di 200.000 euro a sostegno della partecipazione a fiere all’estero e a fiere in Italia ritenute internazionali, rientranti nel “Calendario fieristico internazionale” annuale.

Potranno presentare domanda le piccole e medie imprese con sede e/o unità locale nella provincia di Varese.

I soggetti beneficiari dovranno essere in regola con il pagamento del diritto annuale camerale, con l’iscrizione al Registro delle imprese e con il versamento dei contributi previdenziali e assistenziali (DURC).

Saranno ammissibili le spese relative a fiere che si svolgeranno tra il 1° gennaio 2022, sino al 31 dicembre 2023. Le spese ammesse potranno riguardare:

  • la quota di iscrizione;
  • la locazione e l’allestimento di spazi espositivi destinati alla promozione delle attività aziendali;
  • la sanificazione degli spazi espositivi in ottemperanza alle disposizione i anti Covid.

Escluse le spese legate ai servizi accessori allo spazio espositivo (energia elettrica, assicurazioni, trasporto, pulizie, ecc. ).

Il contributo riconosciuto sarà pari al 30% delle spese sostenute con un massimo di 3.000 euro e investimento minimo pari a 2.500 euro. Ogni impresa potrà presentare al massimo una domanda.

Contributo è maggiorato e pari al 40%, con un massimo di 4.000 euro, per le imprese a maggioranza di partecipazione femminile.

Il bando verrà pubblicato indicativamente a gennaio 2022 con presentazione delle domande nello stesso mese di gennaio.

Testuale
Per ulteriori informazioni e accompagnamento alla presentazione della domanda