Restauro e preservazione del patrimonio storico monumentale in Russia

 

Le aziende italiane del settore godono di una consolidata fama nelle opere di restauro

La protezione e la conservazione del patrimonio del XX secolo in Russia è uno dei problemi più complicati e contraddittori affrontati dalla comunità architettonica locale. La mancanza di "distanza" temporale, la discordia tra patrimonio "recente" e l'idea tradizionale di monumento, la diversità e la polarità di opinioni sui trattamenti di restauro (o ricostruzione?): tutto porta a dilemmi professionali a volte insolubili.

Tuttavia, come nella maggior parte degli altri paesi, sono stati identificati "nuovi monumenti" che sono stati ufficialmente elencati negli anni '80. Sono state installate targhe commemorative e istituiti dedicati. Ma in molti casi la realtà nega questi passaggi positivi.

Il "Costruttivismo russo", con le sue immagini iconiche e famose in tutto il mondo, sta crollando. Mosca, il centro dell'architettura d'avanguardia sovietica della fine degli anni '20 e '30, rappresenta una triste catena di strutture degradate.

Oblio, abbandono, riparazione rudimentale, attacco di nuove costruzioni, violazione legale e distruzione meccanica - non sono nemmeno l'elenco completo dei fattori che portano a una rapida scomparsa di uno strato prezioso nella storia dell'architettura del XX secolo.

Il Registro del patrimonio culturale nazionale della Russia (in russo: Единый государственный реестр объектов культурного наследия) è un registro di beni immobili artificiali storicamente o culturalmente significativi - edifici storici, edifici industriali, monumenti storici tombe, siti archeologici e paesaggi culturali: ambienti artificiali e habitat naturali alterati in modo significativo dall'uomo.

Il Registro continua una tradizione istituita nel 1947 ed è disciplinato da una legge del 2002 "Sugli oggetti del patrimonio culturale (monumenti di cultura e storia)" (Legge 73-FZ). Il Registro è tenuto dal Servizio federale per il controllo del rispetto della legislazione sui beni culturali (un ramo del Ministero federale della cultura); il database online disponibile al pubblico è ospitato dal Ministero della Cultura. Il suo scopo principale è aggregare i registri del patrimonio regionale gestiti dai soggetti federali della Russia, monitorare lo stato degli oggetti del patrimonio e il rispetto delle leggi pertinenti.

Il quadro giuridico del registro, a partire da maggio 2009, rimane incompleto e il Registro stesso non è ancora abbinato agli elenchi di edifici protetti tenuti dalle autorità regionali e comunali. Comprende circa 100.000 articoli mentre gli elenchi locali superano i 140.000. Di questi 42.000 sono classificati come punti di riferimento nazionali, mentre il resto è di importanza regionale o locale. Il Ministero della Cultura ammette che molti elementi sui registri sono stati distrutti.

I monumenti e le riserve naturali (a parte i paesaggi culturali), l'arte mobile, gli archivi, le collezioni di musei e biblioteche non fanno parte del Registro e sono regolati da leggi e organismi diversi. Un elenco diverso, il Codice statale dei beni culturali di particolare valore dei popoli della Federazione Russa, creato nel 1992, include i monumenti più cospicui costruiti dall'uomo e le istituzioni operative: musei, archivi, teatri, università e accademie.

Le aziende italiane del settore godono di una consolidata fama nel settore, data sia dell’expertise riconosciuto al nostro Paese che alle numerose e positive esperienze di ristrutturazioni con numerose cordate composte da Pmi ed il contributo di partner strategici come Mapei che ha sviluppato la sua presenza sul mercato russo (3 stabilimenti e più di 250 dipendenti) in particolare nelle aree di Mosca, San Pietroburgo ed Ekaterinburg.

 

I professionisti di Artser sono a disposizione per approfondire le opportunità offerte alle imprese del settore restauro in Russia. 

Servizi correlati

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Tutti i bandi e i contributi

Hai intenzione di  investire in sviluppo, innovazione, internazionalizzazione  e...
Scopri di più

Consulenza per la sicurezza in azienda

Ti sosteniamo e troviamo le soluzioni più adeguate, con continuità nel...
Scopri di più

Consulenza fiscale

Commercialisti, consulenti e professionisti nella gestione tributaria e fiscale, a disposizione...
Scopri di più

Consulenza ambientale

Consulenza ambientale per le aziende - AIA, AUA, SCIA, Gestione rifiuti, Emissioni in...
Scopri di più

CEnPI - Luce e Gas per la tua impresa

Troviamo per te i migliori fornitori di luce e gas e garantiamo, grazie alla forza...
Scopri di più

MYeBox - Tutti i servizi digitali per l'impresa

Una tecnologia innovativa, un team di commercialisti, consulenti fiscali e operatori...
Scopri di più

Consulenza del lavoro

Affianchiamo i datori di lavoro nella scelta del giusto contratto di lavoro, per ridurre i...
Scopri di più

Bando Fiere internazionali in Lombardia

Con una agevolazione a fondo perduto il bando agevola la partecipazione delle piccole e...
Scopri di più

POS - Piano Operativo di Sicurezza

Il POS (Piano Operativo di Sicurezza) è un documento obbligatorio ai sensi del D.Lgs....
Scopri di più

Riconoscimento delle attività storiche e di tradizione

Regione Lombardia riconosce negozi, locali e botteghe storiche caratterizzate dalla...
Scopri di più

Help Superbonus 110%

Il Superbonus 110% rappresenta una grande opportunità per il rilancio delle imprese...
Scopri di più

Analisi e sviluppo dei mercati all'estero

Orientamento e check up per la valutazione dei mercati e delle migliori modalità di...
Scopri di più

E-commerce - Botteghe Artigianali

Un portale e-commerce che ti consente di essere  immediatamente presente e attivo sul...
Scopri di più

Beni strumentali - Nuova Sabatini

Con la misura Beni Strumentali le micro, piccole e medie imprese di  tutti i settori...
Scopri di più