Super Ace 2021: agevolazione per le imprese che effettuano incrementi patrimoniali

 

Le caratteristiche dell’agevolazione fiscale introdotta dal Decreto Sostegni bis

Il Decreto Sostegni bis (D.L. n. 73/21) ha introdotto un regime transitorio straordinario della disciplina dell’ACE (Aiuto alla Crescita Economica) per gli aumenti di capitale fino a 5 milioni di euro, che prevede anche la possibilità di trasformare il relativo beneficio fiscale in credito d’imposta compensabile per il 2021.

Nel 2021, per la variazione in aumento del capitale proprio rispetto a quello esistente alla chiusura del periodo d’imposta precedente, l’aliquota percentuale per il calcolo del rendimento nozionale del nuovo capitale è pari al 15% (rispetto al coefficiente ordinario di remunerazione dell’1,3 per cento).

In attuazione delle disposizioni del Decreto Sostegni Bis, un recente provvedimento emanato dall’Agenzia delle Entrate (n. 238235 del 17/9/21) ha determinato le modalità e i termini per la comunicazione preventiva da inviare all’Agenzia stessa, ai fini dell’utilizzo del credito d’imposta derivante dalla trasformazione del rendimento nozionale.

 

 

Riepiloghiamo le caratteristiche dell’agevolazione fiscale vigente per il 2021:

  • possono beneficiare della “super ACE” tutti i soggetti titolati a fruire dell’ACE “ordinaria”, quindi sia i sog­getti IRES, sia i soggetti IRPEF (imprese individuali e società di persone, a condizione che adottino il regime contabile ordi­nario);
  • la “super ACE” spetta solo con riferimento al periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2020;
  • la base di calcolo della “super ACE” è rappresentata, per il solo periodo agevolato, dalla “variazione in aumento del capitale proprio rispetto a quello esistente alla chiu­sura del periodo d’imposta precedente”;
  • ai fini della determinazione dell’agevolazione, il coefficiente applicabile alla variazione in aumento del capitale proprio è pari al 15%;
  • presupposto per beneficiare della “super ACE” è l’effettuazione di incrementi patrimoniali quali:
    1. i conferimenti in denaro dei soci (es. aumenti di capitale, versamenti in conto capitale, ecc.);
    2. le rinunce dei soci ai crediti;
    3. l’accantonamento di utili a riserva;
  • il beneficio fiscale corrispondente alla “super ACE” è fruito dall’impresa, alternativamente:
    secondo le regole ordinarie dell’ACE, e quindi sotto forma di reddito detassato che va a ri­durre la base imponibile IRES o IRPEF (Modello Redditi 2022) - ad esempio, un incremento di capitale 2021 pari a 100 determina una deduzione dal reddito imponibile IRES di 15;
    quale credito d’imposta compensabile in F24, calcolato applicando al rendimento nozionale del 2021 le aliquote IRPEF o IRES - tornando all’esempio precedente, per un soggetto IRES la deduzione di 15 può essere “trasformata” in un credito di 3,6, ovvero 15 per 24%.

Qualora ci si intenda avvalere della possibilità di usufruire dell’agevolazione sotto forma di credito d’imposta, come previsto dal Provvedimento Agenzia delle Entrate n. 238235 del 17/9/21, è necessario presentare un’apposita comunicazione telematica dal 20.11.2021 e sino alla scadenza del termine ordinario per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta successivo a quel­lo in corso al 31.12.2020 (quindi, sino al 30.11.2022, per i soggetti con esercizio coinci­dente con l’anno solare).

Si segnala quanto segue:

  • entro 30 giorni dalla data di presentazione delle singole comunicazioni, l’Agenzia delle En­trate confermerà il riconoscimento o il diniego del credito d’imposta (per usufruire del credito d’imposta, dunque, è necessario attendere il preventivo riscontro da parte dell’Amministrazione Finanziaria);
  • se il credito d’imposta è superiore a 150.000 Euro, occorre effettuare le verifiche anti­mafia di cui al D.Lgs. 6.9.2011 n. 159.

Il beneficio fiscale sarà recuperato dal Fisco qualora, nei due periodi d’imposta successivi a quello agevolato (quindi, entro il 31.12.23, per i soggetti “solari”), si proceda a riduzioni del Patrimonio netto di­ver­se dalle perdite di esercizio (ad esempio, alla distribuzione di riserve pregresse).

Servizi correlati

Consulenza fiscale

Commercialisti, consulenti e professionisti nella gestione tributaria e fiscale, a disposizione...
Scopri di più

Regimi contabili

Il regime contabile di un’impresa, lavoratore autonomo o professionista, può...
Scopri di più

Analisi finanziaria

Consulenti esperti visitano le imprese e ne analizzano: redditività, liquidità,...
Scopri di più

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Fatturazione Elettronica - MYeBox

Fatturazione elettronica , uno strumento innovativo per la gestione dei corrispettivi...
Scopri di più

Redazione di bilancio

I nostri commercialisti accompagnano le aziende, di qualsiasi dimensioni esse siano, in una...
Scopri di più

Credito agevolato e contributi

Assistiamo le imprese ad  accedere alle agevolazioni  al credito e ai bandi previsti...
Scopri di più

Bando Formare per Assumere

Con decreto n. 9190 del 6 luglio 2021, Regione Lombardia ha approvato il...
Scopri di più

Regime ordinario

Il regime di contabilità ordinaria è applicabile da Società di capitali ed...
Scopri di più

Help Superbonus 110%

Il Superbonus 110% rappresenta una grande opportunità per il rilancio delle imprese...
Scopri di più

Rimborso accise sul gasolio per autotrazione

Le imprese che esercitano attività di trasporto merci in conto proprio e/o in conto...
Scopri di più

Scontrino Elettronico - MYeBox

Memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente i dati relativi ai corrispettivi...
Scopri di più

Contributi per investimenti innovativi per le imprese della provincia di Pavia

Con l’obiettivo di favorire la competitività delle imprese, la Camera di...
Scopri di più

Bando Nuova Impresa: domande di contributo entro il 20 dicembre 2021

Per favorire la ripresa e il rilancio dell’economia lombarda duramente colpita dalla...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani

Di seguito una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali...
Scopri di più