Annullamento automatico dei ruoli di importo fino a 5.000 euro

 

L'annullamento riguarda capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni

Il Decreto Sostegni (D.L. 41/2021), all'art. 4, prevede l'annullamento automatico di tutti i debiti di importo residuo, alla data di entrata in vigore del decreto stesso (23 marzo 2021), fino a 5.000 euro. L'annullamento riguarda capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati agli Agenti della Riscossione dal 1° gennaio 2000 al 31 dicembre 2010, anche ricompresi in precedenti definizioni agevolate (come, ad esempio, “Rottamazione ter” e “Saldo e Stralcio”), relative ai debiti affidati all’Agente della Riscossione dal 2000 al 2017.

L’agevolazione opera in favore di persone fisiche e soggetti diversi dalle persone fisiche che hanno conseguito, nel periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2019, un reddito imponibile fino a 30.000 euro. Nel caso di coobbligazione, l’annullamento non opera se uno dei coobbligati risulta aver conseguito un reddito 2019 superiore a 30.000 euro.

La disposizione riguarda i carichi affidati agli Agenti della Riscossione da qualunque ente creditore, pubblico e privato, che sia ricorso all’utilizzo del sistema di riscossione a mezzo ruolo, fatti salvi i debiti espressamente esclusi dalla norma:

 

  • le somme dovute a titolo di recupero di aiuti di Stato dichiarati illegali, i crediti derivanti da pronunce di condanna della Corte dei Conti e le multe, le ammende e le sanzioni pecuniarie dovute a seguito di provvedimenti e sentenze penali di condanna;
  • le risorse proprie tradizionali dell’Unione Europea, ovvero i dazi e i diritti doganali e i contributi provenienti dall’imposizione di diritti alla produzione dello zucchero;
  • l’IVA riscossa all’importazione.

Il D.L. 41/2021 prevede altresì:

  • l’emanazione di un apposito Decreto per la definizione delle modalità di annullamento dei debiti;
  • la sospensione temporanea della riscossione di tutti i debiti di importo residuo, fino a 5.000 euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati agli Agenti della Riscossione dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2010;
  • la sospensione dei relativi termini di prescrizione.

In attuazione del Decreto Sostegni, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato il D.M. 14/07/21, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (Serie Generale) del 2/8/21, n. 183, con il quale stata definita la seguente procedura:

  • entro il 20 agosto 2021 l’Agente della Riscossione ha trasmesso all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei codici fiscali, presenti nel proprio sistema informativo alla data del 23 marzo 2021, aventi uno o più debiti di importo residuo fino a 5.000 Euro, risultanti dai singoli carichi affidati dal 1 gennaio 2000 al 31 dicembre 2010;
  • entro il 30 settembre 2021 l’Agenzia delle Entrate, per consentire all’Agente della Riscossione di individuare i soggetti per i quali non ricorrono i requisiti reddituali richiesti (conseguimento, nel periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2019, di un reddito imponibile fino a 30.000 euro), ha restituito a quest’ultimo l’elenco, segnalando, tra i codici fiscali in esso ricompresi, quelli relativi a soggetti che, sulla base delle dichiarazioni dei redditi e delle certificazioni uniche presenti nella propria banca dati, risultano avere conseguito nel 2019 redditi imponibili superiori ai limiti dei 30.000 euro;
  • l’annullamento automatico dei debiti sarà effettuato alla data del 31 ottobre 2021, relativamente ai soggetti i cui codici fiscali non sono segnalati dall’Agenzia delle Entrate (gli enti interessati riceveranno dall’Agente della Riscossione la comunicazione dei ruoli annullati entro il 30 novembre 2021);
  • l’Agente della Riscossione non invierà alcuna comunicazione al contribuente. Quest’ultimo potrà comunque verificare l’annullamento consultando presso l’Agenzia delle Entrate - Riscossione la propria situazione debitoria.

Servizi correlati

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Consulenza fiscale

Commercialisti, consulenti e professionisti nella gestione tributaria e fiscale, a disposizione...
Scopri di più

Fatturazione Elettronica - MYeBox

Fatturazione elettronica , uno strumento innovativo per la gestione dei corrispettivi...
Scopri di più

Regimi contabili

Il regime contabile di un’impresa, lavoratore autonomo o professionista, può...
Scopri di più

Redazione di bilancio

I nostri commercialisti accompagnano le aziende, di qualsiasi dimensioni esse siano, in una...
Scopri di più

Analisi finanziaria

Consulenti esperti visitano le imprese e ne analizzano: redditività, liquidità,...
Scopri di più

Scontrino Elettronico - MYeBox

Memorizzare elettronicamente e trasmettere telematicamente i dati relativi ai corrispettivi...
Scopri di più

Rimborso accise sul gasolio per autotrazione

Le imprese che esercitano attività di trasporto merci in conto proprio e/o in conto...
Scopri di più

Help Superbonus 110%

Il Superbonus 110% rappresenta una grande opportunità per il rilancio delle imprese...
Scopri di più

Credito agevolato e contributi

Assistiamo le imprese ad  accedere alle agevolazioni  al credito e ai bandi previsti...
Scopri di più

Bando Contributi per la partecipazione a fiere all’estero e internazionali in Italia

La Camera di Commercio di Varese ha stanziato 200.000 euro a sostegno della partecipazione...
Scopri di più

Opportunità dal mondo: selezione delle richieste di prodotti italiani - Dicembre 2021

Di seguito una selezione delle richieste di prodotti italiani pervenute dai partner commerciali...
Scopri di più

Bando Imprese storiche verso il futuro 2022

Il Sistema camerale lombardo e Regione Lombardia promuovono il bando “Imprese storiche...
Scopri di più

Contributi per investimenti innovativi per le imprese della provincia di Pavia

Con l’obiettivo di favorire la competitività delle imprese, la Camera di...
Scopri di più

Bando Nuova Impresa: domande di contributo entro il 20 dicembre 2021

Per favorire la ripresa e il rilancio dell’economia lombarda duramente colpita dalla...
Scopri di più