Imballaggi in acciaio, plastica e vetro: aumenti del contributo dal 1° gennaio 2021

 

Rivisti i valori del Contributo Ambientale Conai 

A partire dal 2021, Conai ha annunciato aumenti contributivi per gli imballaggi in acciaio, plastica e vetro. Pertanto i valori del Contributo Ambientale Conai saranno rivisti.

COREVE
L’aumento deliberato avrà effetti dal 1° gennaio 2021, e il valore del Cac passerà dagli attuali 31 a 37 €/t. Il Cac è la forma di finanziamento attraverso la quale Conai ripartisce tra produttori e utilizzatori il costo per i maggiori oneri della raccolta differenziata, per il riciclaggio e per il recupero dei rifiuti di imballaggi. L’aumento del Cac per gli imballaggi in vetro deriva, sostanzialmente, dalle novità introdotte dal nuovo Allegato Tecnico Vetro dell’Accordo Quadro ANCI-CONAI, con riferimento al meccanismo di aggancio progressivo della copertura dell’80% dei costi di raccolta al 2024.

RICREA
L’aumento dagli attuali 3 a 18 €/t avrà effetti dal 1° gennaio 2021. L’aumento del Cac per gli imballaggi in acciaio deriva anch’esso dall’incremento dei corrispettivi unitari pattuito con il nuovo Allegato Tecnico dell’Accordo Quadro ANCI-CONAI, che prevede sempre al 2024 il riconoscimento dell’80% dei costi.

COREPLA
L’aumento del Cac per gli imballaggi in plastica avrà effetti dal 1° gennaio 2021 nei termini seguenti:

  • Fascia A confermata a 150 €/t
  • Fascia B1 confermata a 208 €/t
  • Fascia B2 da 436 a 560 €/t
  • Fascia C da 546 a 660 €/t.

L’aumento deriva essenzialmente da minori ricavi e maggiori costi stimati per il biennio 2020-2021 in complessivi 140 milioni di euro.

SEMPLIFICATE PER IMPORT
Gli aumenti entreranno in vigore dal 1° gennaio 2021 anche sulle procedure semplificate per import di prodotti imballati:

  • Tara: da 92 €/ton a 107 €/ton
  • Aliquota per import di prodotti alimentari imballati: da 0,18% a 0,20%
  • Aliquota per import di prodotti non alimentari imballati: da 0,09% a 010%.

ETICHETTATURA AMBIENTALE: TOOL E LINEE GUIDA CONAI
Numerose sono le novità introdotte dal recepimento delle direttive sull’economia circolare (comma 5 dell’articolo 219 del Codice dell’Ambiente) che hanno reso obbligatoria l’etichettatura ambientale degli imballaggi immessi al consumo in Italia.
In ordine al recepimento, due sono gli ambiti di principale interesse che impattano sulle aziende produttrici o utilizzatrici di imballaggi:

  • Nuovi criteri minimi per i sistemi EPR (Responsabilità estesa del produttore) che prevedono, tra l’altro, la copertura dell’80% dei costi per la raccolta dei rifiuti di imballaggio al 2024;
  • Obbligo di etichettatura per tutti gli imballaggi immessi al consumo in Italia in vigore dal 26 settembre 2020, salvo proroghe.

Le difficoltà applicative delle direttive sono note anche allo stesso Conai, che nel report ha sottolineato «il lavoro delle associazioni di categoria nei confronti degli Enti competenti per verificare la possibilità di proroghe dell’entrata in vigore dell’obbligo».

Servizi correlati

Obbligo Green Pass in Azienda: normativa, obblighi, privacy e protocolli

Dal 15 ottobre 2021, per poter accedere al luogo di lavoro, i lavoratori dovranno esibire il...
Scopri di più

SCIA - Segnalazione Certificata di Inizio Attività

La SCIA, Segnalazione Certificata di Inizio Attività, è la dichiarazione che...
Scopri di più

Verifica periodica dell’Impianto di Messa a Terra e denuncia all'INAIL

CIVA: il nuovo portale telematico dell’INAIL per gli impianti, attrezzature ed apparecchi...
Scopri di più

Aprire una ditta individuale

La ditta individuale è sicuramente la forma d'impresa più utilizzata....
Scopri di più

Aprire una società di capitali

Le Società di Capitali sono enti commerciali con personalità giuridica ...
Scopri di più

Verifica della posizione Inail, classi di rischio e premi

Presupposto indispensabile per la determinazione del premio assicurativo Inail è la...
Scopri di più

Aprire un'impresa familiare

Un'impresa è detta familiare quando i familiari dell'imprenditori iniziano a...
Scopri di più

Identità Digitale SPID e Firma Elettronica

L'Identità Digitale  (SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale) e...
Scopri di più

Gestione pratiche e rapporti con gli Enti

Gli Assistenti d’impresa gestiscono le relazioni con gli attori coinvolti...
Scopri di più

Consulenza gestionale

Seguiamo l’azienda in ogni suo passo per definire le aree di forza, consigliarla su...
Scopri di più

Consulenza fiscale

Commercialisti, consulenti e professionisti nella gestione tributaria e fiscale, a disposizione...
Scopri di più

Consulenza ambientale

Consulenza ambientale per le aziende - AIA, AUA, SCIA, Gestione rifiuti, Emissioni in...
Scopri di più

OT23 (ex OT24)

L'Inail premia con uno "sconto" denominato " oscillazione per prevenzione...
Scopri di più

Cassa Edile e Gestione Payroll in Edilizia

Con il nostro servizio puoi utilizzare tutti i vantaggi dell’iscrizione alla Cassa...
Scopri di più

CAIT - Centro Assistenza Impianti Termici

Il Servizio CAIT (Centro Assistenza Impianti Tecnici) offre alle imprese del settore Impianti...
Scopri di più